Covid, la mappa del 7 maggio 2021
Covid, la mappa del 7 maggio 2021

Roma, 7 maggio 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, nel giorno del cambio di colore delle Regioni (qui la mappa dell'Europa). Calano i contagi Covid e la pressione sugli ospedali, secondo quanto diffuso dal ministero della Salute, mentre dalla cabina di regia ha comunicato una risalita dell'indice Rt nazionale a 0.89 (una settimana fa era 0.85). Scende, invece, l'incidenza nazionale, che dovrebbe attestarsi a 127. Nel frattempo, continua a restare al centro del dibattito il tema coprifuoco. Il 16 maggio potrebbe essere il giorno x per estenderlo alle 23 o a mezzanotte o addirittura eliminarlo: "Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco - ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio -, ma ovviamente non è un liberi tutti. Ci siamo passati altre volte".

Indice Rt: tutti i dati regione per regione

Riaperture: il calendario

Focus vaccinazioni anti-Covid. Mentre apriranno da lunedì le somministrazioni agli over 50, si avvicina l'estate e, in vista delle vacanze, le Regioni sono pronte ad aprire un "confronto con il commissario Figliuolo" per capire se esiste la possibilità che un soggetto che ha già ricevuto la prima dose possa ricevere la seconda dose "in vacanza" - ha spiegato il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga -. Stiamo cercando di capire se è possibile organizzare questo, stiamo lavorando ma siamo di fronte alla campagna più grande della storia dell'umanità".

Covid, il bollettino con i dati dell'8 maggio

Vaccini, brevetti: "Imitare l'America è un errore"

Covid, il bilancio del 7 maggio

In calo i casi di Covid in Italia: sono 10.554 i positivi di oggi, contro gli 11.807 di ieri. Con 328.612 tamponi, 4mila più di ieri, tanto che il tasso di positività scende dal 3,6% al 3,2%. E' un trend di discesa anche quello dei decessi, sempre tanti: 207 oggi (ieri 258), per un totale di 122.470 vittime da inizio epidemia. E il calo coinvolge ancora, come ormai da settimane, i ricoveri: le terapie intensive sono 55 in meno (ieri -60) con 109 ingressi del giorno, e scendono a 2.253, mentre i ricoveri ordinari calano di 536 unità (ieri -653), e sono 16.331 in tutto. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+1.759), seguita da Campania (+1.382), Lazio (+1.063), Emilia Romagna (+871), Puglia (+870) e Piemonte (+867). Il totale dei contagi sale a 4.092.747. I guariti nelle 24 ore sono 15.580 (ieri 15.867), per un totale di 3.572.713. Sempre in diminuzione anche il numero delle persone attualmente positive, 5.238 in meno (ieri -4.327): i malati ancora attivi sono ora 397.564. Di questi, sono in isolamento domiciliare 378.980 pazienti.

Le notizie locali / Lombardia

Continuano a diminuire in Lombardia i ricoverati nelle terapie intensive (-22) e nei reparti (-104). A fronte di 51.195 tamponi effettuati, sono 1.759 i nuovi positivi, con un tasso di positività del 3,4%, in calo rispetto al 3,9% di ieri. Sono 25 i decessi, per un totale di 33.106 da inizio pandemia. I nuovi casi sono 582 a Milano, di cui 199 in città; 224 a Brescia, 176 a Varese, 160 a Monza e in Brianza, 136 a Como, 130 a Bergamo, 66 a Pavia, 61 a Cremona, 55 a Lecco, 42 a Sondrio, 18 a Lodi.

Campania 

Resta stabile la curva dei contagi in Campania dove nelle ultime 24 ore, sono 1.382 i casi positivi su 18.779 tamponi molecolari esaminati (indice di positivà pari a 7,35%). Di questi 904 sono asintomatici e 478 sintomatici. Aumentano i decessi, 43 (ieri ne erano stati registrati 26), mentre resta invariato il numero dei guariti, 2.177. Negli ospedali i posti occupati nelle terapie intensive sono 121 (ieri 123) mentre quelli in degenza continuano a calare, oggi sono 1406. Intanto Vincenzo De Luca ha annunciato in una diretta Facebook che la regione campana "ad oggi, registra, il livello più basso di occupazione di terapie intensive e anche il livello più basso di decessi". 

Lazio

"Oggi su oltre 15mila tamponi nel Lazio (-3.721) e oltre 20mila antigenici per un totale di oltre 36mila test, si registrano 1.063 casi positivi, 17 decessi (-22) e +1.277 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 500". Lo riferisce l'assessore alla Sanità della Regione, Alessio D'Amato.

Emilia-Romagna

Respirano gli ospedali dell' Emilia-Romagna per i ricoveri di pazienti Covid: le terapie intensive sono scese sotto 200 (195 persone, 9 in meno rispetto a ieri), mentre nei reparti Covid ci sono 1.416 pazienti (50 in meno). Crescono ancora i contagi con 871 nuovi casi oggi, sulla base di 29.543 tamponi, età media 38 anni. In regione altre 16 vittime, fra cui tre sessantenni. La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 197 nuovi casi più 9 di Imola, Modena (174), Parma (109) e Reggio Emilia (103). 

Puglia

Sono in lievissimo calo oggi in Puglia rispetto a ieri i nuovi contagi a fronte di una diminuzione contestuale dei test. Su 11.686 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 870 casi positivi: 221 in provincia di Bari, 95 in provincia di Brindisi, 100 nella provincia BAT, 163 in provincia di Foggia, 172 in provincia di Lecce, 117 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. Il tasso di positività è del 7,44%. Sono stati registrati 20 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.297.340 test. 190.368 sono i pazienti guariti. 44.637 sono i casi attualmente positivi.

Piemonte 

Sono 867 i casi positivi al Covid riportati oggi dal bollettino dell'Unità di crisi della Regione Piemonte. Il tasso è del 3,3% rispetto ai 26.318 tamponi processati, di cui 17.274 antigenici; la quota di asintomatici è del 39,8%. I morti sono 14 (di cui 2 registrati oggi). Invariato, rispetto a ieri, il numero dei ricoverati in terapia intensiva, sempre 162, mentre negli altri reparti c'è stato un calo di 56 pazienti, che porta il totale a 1.764.  Le persone in isolamento domiciliare 11.936, i guariti +1.048, gli attualmente positivi 13.862

Toscana

Continua il calo dei nuovi casi in Toscana. Sono 715 i contagiati dal Covid (681 confermati con tampone molecolare e 34 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 231.860 dei casi di positività al Coronavirus dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Si registrano 11 nuovi decessi.Oggi sono stati eseguiti 12.716 tamponi molecolari e 14.347 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 18.147, -2,8% rispetto a ieri, mentre i ricoverati sono 1.366 (49 in meno rispetto a ieri), di cui 220 in terapia intensiva (5 in meno). 

Veneto

Dati stabili in Veneto per quanto riguarda il Covid: i positivi delle ultime 24 ore sono 629 (4.16.451 sino ad oggi), i morti sono 10 (totale 11.414). L'incidenza dei positivi è pari all'1,56%, "la minore - sottolinea il Presidente Luca Zaia - della seconda ondata della pandemia". Migliora il quadro dei ricoveri: vi sono attualmente 1.228 pazienti, di cui 1.066 in area non critica (-7) e 162 in terapia intensiva (-6). 

Sicilia 

Si dimezzano i casi di Covid in Sicilia. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi rilevati sono 603, circa la metà rispetto ai 1.202 di ieri a fronte di una lieve riduzione dei tamponi processati (25.740). Il tasso di positività scende così al 2,34% (ieri era del 4,57%). Drastico calo dei decessi, 11 (ieri 24), mentre i guariti oggi sono 1.140. Si riducono i ricoveri nei reparti ordinari con 1.021 degenti così come leggermente anche nelle terapie intensive, 142 (-7). Ed è proprio dalle terapie intensive che arriva la notizia più importante di oggi: nelle ultime 24 ore infatti non si registra alcun nuovo ingresso

Liguria

Sono altri 9 i decessi di persone positive al Coronavirus registrati in Liguria, secondo l'ultimo bollettino diffuso dalla Regione: sale a 4.236 il numero delle vittime da inizio emergenza. Solo un decesso risale allo scorso gennaio, mentre gli altri si sono registrati a maggio. Le ospedalizzazioni continuano invece a diminuire: i pazienti Covid nei nosocomi liguri sono 469, 27 in meno di ieri. Di questi, 54 sono in terapia intensiva, anche questo è un dato in calo. Il report registra 133 nuovi positivi, a fronte di 3.407 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.706 tamponi antigenici rapidi. 

Calabria

Sono 450 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria, per un totale di 62.304 casi. Finora dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati sottoposti a test 737.084 soggetti per un totale di 797-509 tamponi eseguiti. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 8 decessi, che portano il bilancio delle vittime a 1.064. 

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 314 nuovi casi di Covid, il 12,5% rispetto ai 2.508 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati e' ancora cresciuto: il giorno precedente era stato dell'11,5%, con 282 nuovi casi su 2.454 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 99.233. Il numero più alto di casi si registra in provincia di Pesaro Urbino (145); seguono Ancona (47), Macerata (46), Ascoli Piceno (44), Fermo (18) e 14 fuori regione.

Abruzzo

Sono 196 (di età compresa tra 1 e 88 anni) i nuovi positivi in Abruzzo su 7.101 test tra tamponi molecolari e antigenici (tasso di positività del 2,8%). Torna a salire il numero dei morti con il bilancio dei pazienti deceduti che registra 6 nuovi casi (di cui 4 fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl). Gli attualmente positivi  sono 7911 (-251 rispetto a ieri). In milgioramento la situazione negli ospedali con 307 pazienti (-13 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 27 (-2 rispetto a ieri con nessun nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre altri 7577 (-236 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Sardegna

Sono 164 i nuovi casi di Covid diagnosticati in Sardegna, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale, che segnala anche altri 4 decessi, dato che porta a 1.409 il bilancio totale delle vittime. I casi rilevati dall'inizio dell'emergenza salgono, invece, a 55.438. In totale sono stati eseguiti 1.208.702 tamponi, per un incremento complessivo di 3.455 test rispetto al dato precedente. Sono 311 (-8) le persone ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 40 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.414 e i guariti sono 38.255 (+390).

Basilicata

Sale a 525 il totale dei decessi in Basilicata, per via del Covid, dall'inizio della pandemia. Lo fa sapere la task force regionale che segnala 120 nuovi contagi a fronte di 1366 tamponi molecolari processati nelle ultime 24 ore. Nella stessa giornata di ieri altri due decessi, mentre risultano guarite 110 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 8.971. Sono 17.688 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria. In ulteriore calo il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sceso a 157 di cui 10 in terapia intensiva.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.055 tamponi molecolari sono stati rilevati 64 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,27%. Sono inoltre 2.423 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 22 casi (0,91%). I decessi registrati sono 3, ai quali se ne aggiungono 3 pregressi, mentre i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 28 e si riducono anche quelli in altri reparti che risultano essere 175.

Le altre Regioni

Nella provincia autonoma di Bolzano si registrano 62 nuovi positivi, mentre in Trentino sono 90 i casi giornalieri e nessuna vittima.  Sono 99, come ieri, e i contagi accertati nell'ultimo giorno in Umbria, dove si registra anche un morto. Nessun decesso e 51 nuovi positivi in Valle D'Aosta. In Molise 30 casi e una vittima nelle ultime 24 ore. 

Leggi anche:

Covid, Rezza: "Diventerà come l'influenza". Vaccini, seconda dose anche in vacanza

Covid, l'Australia non riaprirà i confini fino al 2022. Ecco perché