Covid, i dati delle Regioni dell'8 maggio 2021
Covid, i dati delle Regioni dell'8 maggio 2021

Roma, 8 maggio 2021 - Bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia. Gli aggiornamenti del ministero della Salute rilevano un numero di contagi Covid ancora intorno a 10mila in 24 ore. Il numero delle vittime resta sopra 200, calano ancora ricoveri e terapie intensive. Dopo le ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza, da lunedì tutta l'Italia sarà in zona gialla, eccetto Sicilia, Sardegna e Val D'Aosta in fascia arancione (qui la mappa dell'Europa). Dalla cartina sparisce quindi completamente il rosso, anche se la Fondazione Gimbe ha avvertito che ci sono segnali di ripresa dei contagi, fra cui la risalita dell'Rt (qui tutti i nuovi dati delle regioni). Ed è proprio per il superamento di quest'indice che oggi fanno pressing i governatori: "La prima cosa da superare oggi, vista anche la situazione contingente, è l'indice Rt - ha dichiarato il presidente della Conferenza delle regioni, Massimiliano Fedriga -. Un indice da tenere in considerazione è l'Rt ospedaliero: fa capire se aumentano o diminuiscono le richieste di ospedalizzazione ed è un indicatore che può dare segnale importante, e che non dà una visione distorta".

Rsa: via libera immediato alle visite ai parenti

"Capri è isola Covid free": l'annuncio di De Luca

I nuovi colori delle Regioni dal 10 maggio

Vaccini, Draghi: "Accelerare e aumentare produzione"

Scandalo delle mascherine statali. Altre 2 miliardi ferme in Posta

Covid, il bilancio dell'8 maggio

Oggi 10.176 nuovi casi e 224 decessi. I tamponi sono stati circa 340mila, il tasso di positività è al 3%. I ricoveri ordinari calano di 532 unità, le terapie intensive di 42 (gli ingressi del giorno sono 110).

Sommario

Le notizie locali / Lombardia

Con 52.497 tamponi eseguiti è di 1.584 il numero di positivi registrati in Lombardia, una percentuale del 3%. Scende il numero dei ricoverati: in terapia intensiva sono 490 (uno meno di ieri) e negli altri reparti 2.850, in diminuzione di 118. Sono invece 43 i decessi, che portano il totale dei morti da inizio pandemia a 33.149. Nel dettaglio i casi registrati per provincia: Milano 424, Brescia e Varese 169 casi ciascuna, Monza e Brianza 164, Como 115, Bergamo 157, Pavia 90, Mantova 85, Cremona 49, Lecco 44, Lodi 56 e Sondrio 29.

Campania

Sono 1.415 i nuovi casi in Campania, di cui 975 asintomatici e 440 sintomatici, su 22.197 tamponi molecolari. I tamponi antigenici sono 8.258. Sono poi 35 i decessi, 17 nelle ultime 48 ore e 18 in precedenza ma registrati ieri, e il totale dall'inizio della pandemia sale a 6.626. I guariti sono 1.889, per un totale pari a 310.521.

Lazio

"Oggi su oltre 16mila tamponi nel Lazio (+385) e oltre 23mila antigenici per un totale di quasi 40mila test, si registrano 999 casi positivi, 15 i decessi e +1.354 i guariti". L'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, spiega: "Diminuiscono i casi, i decessi e i ricoveri, mentre sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 500".

Puglia

In Puglia sono 979 i nuovi positivi: 278 in provincia di Bari, 89 in provincia di Brindisi, 136 nella provincia BAT, 130 in provincia di Foggia, 202 in provincia di Lecce, 140 in provincia di Taranto, 4 casi di provincia di residenza non nota. Inoltre sono stati registrati 21 morti: 11 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Ad oggi i casi confermati dalle indagini di laboratorio di variante indiana del Covid-19 sono cinque e sono distribuiti tra Lecce e Nardò: lo conferma all'Ansa l'assessore regionale alla Sanità, Pierluigi Lopalco. Ci sono, però, altri contagi sospetti su cui si è ancora in attesa dei risultati degli accertamenti: complessivamente sarebbero almeno altri 11 i casi sui quali però sono in corso le verifiche dell'Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata e del Policlinico di Bari, i due centri di riferimento per il sequenziamento.

Emilia-Romagna

Sono 875 i nuovi casi di positività in Emilia-Romagna sulla base di 30.214 tamponi (fra molecolari e antigenici) refertati. Calano ancora i ricoveri e si contano ancora 15 morti, di età compresa fra i 60 e i 91 anni che fanno superare la soglia dei 13mila dall'inizio della pandemia in regione. Dei nuovi positivi 342 sono asintomatici e l'età media è di 36,7 anni. I ricoverati scendono ancora: sono 189 in terapia intensiva, sei in meno rispetto a ieri e 1.365 negli altri reparti Covid (-51). La provincia dove si registra il numero maggiore dei contagi è Bologna (198), seguita da Reggio Emilia (150) e Parma (134). Le quindici nuove vittime sono cinque nel Bolognese, tre a Modena e Reggio Emilia, due a Parma e a Ferrara.

Sicilia

In Sicilia 851 nuovi positivi e 19 morti. Il totale dei casi sale a 215.333, quello dei decessi a 5.546. Dei nuovi casi 236 sono riferibili alla provincia di Palermo, 199 a quella di Catania. Gli attuali positivi sono 22.630, -700; i guariti 187.157, +1.532. Sono 995 i ricoverati con sintomi, 140 in terapia intensiva, 3 del giorno; i tamponi effettuati 25.434.

Piemonte

Il Piemonte ha comunicato 719 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 64 dopo test antigenico), pari al 2,7% di 26.236 tamponi eseguiti, di cui 17.760 antigenici. I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.726 (- 38 rispetto a ieri). Sono 7 i decessi, di cui nessuno verificatosi oggi. 

Toscana

Sono 676 i nuovi casi registrati nelle 24 ore in Toscana su 27.224 test, di cui 13.829 tamponi molecolari e 13.395 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,48% (7,3% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, sui social. Rispetto al precedente report, scende il numero dei contagi giornalieri (ieri erano 715), aumenta leggermente il numero di test (27.063), e cala il tasso dei positivi (2,64%). I decessi sono 21. Prosegue il trend di calo dei ricoveri, oggi sono complessivamente 1322 (-44 rispetto a ieri), 214 in terapia intensiva (-6). Gli attualmente positivi sono 17.843, -1,7% rispetto a ieri.

Veneto

Sono 537 i nuovi contagi da Coronavirus registrati da ieri in Veneto, che portano il totale di infettati dall'inizio della pandemia a 416.988. I nuovi decessi sono 6, con il totale di vittime che sale a 11.420. Gli attuali positivi in regione sono 19.128. Prosegue la discesa dei dati clinici, con 1.035 ricoverati nei reparti non critici, 31 in meno in 24 ore, e 156 (-6) nelle terapie intensive.

Calabria

In Calabria 334 nuovi positivi (Cosenza 116, Catanzaro 45, Crotone 41, Vibo Valentia 22, Reggio Calabria 110). I morti sono 7. Consistente riduzione del numero complessivo dei ricoveri, passati nelle ultime 24 ore da 464 a 447 (-17). La riduzione odierna riguarda l'area medica (411 ricoveri complessivi), invariate le terapie intensive (36 ricoveri complessivi).

Marche

Sono 254 i positivi al Coronavirus rilevati in 24 ore nelle Marche in base alle 2.652 nuove diagnosi per un rapporto casi/test del 9,6%. Ancora una volta il maggior numero di casi si è registrato in provincia di Pesaro Urbino (84); seguono le province di Macerata (66), Ancona (40), Ascoli Piceno (33) e Fermo (22); 9 i positivi provenienti da fuori regione. Testati 4.758 tamponi: 2.652 nel percorso nuove diagnosi (di cui 635 nello screening con percorso Antigenico) e 2.106 nel percorso guariti. Nel Percorso Screening Antigenico effettuati 635 test e riscontrati "30 positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%". Le persone con sintomi sono 42. 

Liguria

Calano ancora i nuovi casi in Liguria: sono 202 su un totale di test di 6.730 (4.188 tamponi molecolari e 2.542 test antigenici) per un'incidenza pari al 3%. In calo anche gli ospedalizzati: sono 443, 26 in meno rispetto a ieri, di cui 53 in terapia intensiva. Cinque in totale le persone decedute.

Sardegna

In Sardegna nell'ultima giornata sono stati rilevati 159 nuovi contagi su 3.629 test rispetto al dato precedente. Si registrano 5 nuovi decessi (1.414 in tutto). Sono invece 310 (-1) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 39 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.387 e i guariti sono complessivamente 38.440 (+185) mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 7. Sul territorio, dei 55.597 casi positivi complessivamente accertati, 14.531 (+28) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.417 (+35) nel Sud Sardegna, 5.003 (+35) a Oristano, 10.736 (+27) a Nuoro, 16.910 (+34) a Sassari.

Basilicata

Con le due morti registrate nelle ultime 24 ore sale a 527 il totale dei decessi in Basilicata, per via del Covid, dall'inizio della pandemia. Lo fa sapere la task force regionale che segnala 121 nuovi contagi a fronte di 1.488 tamponi molecolari processati nelle ultime 24 ore. Nella stessa giornata di ieri altri due decessi, mentre risultano guarite 270 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.820, di cui 5.664 in isolamento domiciliare. Sono 17.954 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria. In ulteriore calo il numero delle persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sceso a 156 di cui 7 in terapia intensiva.

Le altre Regioni

In Umbria 97 casi e un decesso. In Friuli Venezia Giulia 90 nuovi positivi e 8 vittime. In Abruzzo 85 nuovi casi e 6 morti. In provincia di Trento 59 contagi. In quella di Bolzano si sono registrati 47 casi. In Val D'Aosta un decesso e 40 nuovi contagi. In Molise 29 contagi e 2 decessi.