Silvio Berlusconi lascia la terapia intensiva, trasferito in un reparto di degenza ordinaria

Secondo gli ultimi bollettini medici, il leader di Forza Italia è in costante miglioramento. Il fratello Paolo e Orazio Fascina: “Tutto bene”

Marina Berlusconi in visita al padre all’ospedale San Raffaele (Ansa)
Marina Berlusconi in visita al padre all’ospedale San Raffaele (Ansa)

Milano, 16 aprile 2023 - Silvio Berlusconi esce dalla terapia intensiva. Il leader di Forza Italia è stato trasferito in un reparto di degenza ordinaria (al primo piano del settore Q) dell'ospedale San Raffaele. Gli ultimi bollettini dei professori Alberto Zangrillo e il primario Fabio Ciceri riferivano di un “costante miglioramento” del Cavaliere, da qui la decisione di trasferirlo oggi.

Per l'ex premier questo era il 12° giorno in terapia intensiva cardio-toraco-vascolare, dopo il ricovero dello scorso 5 aprile per un'infezione polmonare in un quadro di leucemia mielomonocitica cronica. Anche la notte appena passata è stata definita “tranquilla” per Berlusconi. Il prossimo bollettino sulle sue condizioni di salute è atteso per domani.

Il fratello Paolo: “Tutto bene”

Rassicurazioni sul miglioramento di Silvio Berlusconi arrivano anche dal fratello Paolo, tornato nel pomeriggio a fargli visita. L’imprenditore ha risposto “sì”, sorridendo e annuendo, a chi gli ha chiesto delle dimissioni dell'ex premier dal reparto di terapia intensiva. Da dietro il finestrino dell'auto, ha poi mostrato ai cronisti un pollice in su, dicendo “tutto bene” e facendo poi con le mani il gesto di invito alla cautela: “Piano piano”. “Mi auguro che finiate presto questo vostro lavoro: vuol dire che va tutto bene”, ha aggiunto.

In serata, lasciando l’ospedale, anche Orazio Fascina, padre della deputata e compagna del Cavaliere, ha annuito ai giornalisti e risposto che il leader di Forza Italia "sta bene". Oggi a fare visita al Cavaliere sono tornati sia la figlia Marina, sia il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri

Gli auguri degli alleati

“In bocca al lupo Silvio, amico mio!”, ha commentato il segretario della Lega e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini su Twitter, salutando così l’uscita del leader di Forza Italia dalla terapia intensiva. E di “bellissima notizia” parla anche Maurizio Lupi, capo politico di Noi Moderati. “Ne siamo molto felici. Forza Silvio, ti aspettiamo presto in Parlamento”, aggiunge.