Lunedì 15 Luglio 2024

Berlusconi dimesso dall’ospedale San Raffaele: era ricoverato da lunedì

L’ex presidente del Consiglio ha effettuato alcune visite di controllo. All’uscita era accompagnato da Marta Fascina

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Milano, 30 marzo 2023 – Silvio Berlusconi ha lasciato l'ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da lunedì per effettuare delle visite di controllo, che si sono protratte per alcuni giorni. Si è parlato di accertamenti per probabili aritmie.

Indossando un completo scuro, Silvio Berlusconi ha lasciato l'ospedale San Raffaele di Milano poco prima delle 13.45, uscendo in auto dall'ingresso di via Olgettina 60. Accompagnato dalla scorta, ha rivolto un saluto con un cenno della mano ai cronisti presenti e a un gruppetto di curiosi che si era fermato ad aspettarlo. Accanto a lui sui sedili posteriori, c'era la compagna Marta Fascina.

Nel pomeriggio di ieri l’ex presidente del Consiglio aveva ricevuto la visita del figlio minore Luigi, che all’uscita dall’ospedale non aveva rilasciato dichiarazioni ai giornalisti.

Berlusconi, che nel 2016 al San Raffaele – l’ospedale dove è primario di Anestesia e rianimazione il suo medico personale Alberto Zangrillo – aveva subito un complesso intervento per la sostituzione della valvola aortica, si sottopone periodicamente a controlli, che possono richiedere alcuni giorni di ricovero.

Ricoveri diversi da quelli d’urgenza che il Cavaliere ha affrontato, sempre al San Raffaele, nella primavera del 2019, quando fu operato per un’occlusione intestinale, e nell’estate del 2020, quando contrasse il Covid (all’epoca non esistevano i vaccini), che definì "la prova più pericolosa della mia vita", e le cui conseguenze lo costrinsero a diversi ricoveri l’anno successivo (al San Raffaele e una volta a Monaco, quand’era ospite nella villa della figlia Marina).