Il primo delitto risale al 25 agosto 1977 a Verona, quando il nomade senzatetto Guerrino Spinelli viene chiuso nella sua Fiat 126, poi data alle fiamme. Condannati

per 15 delitti di Ludwig, come si firmavano Marco Furlan e Wolfgang Abel (foto). Quando furono catturati, nel 1984,

i due si preparavano

a fare una strage alla discoteca Melamara,

nel Mantovano. Assassini seriali, agirono tra Veneto, Olanda e Germania. Studenti modello e rampolli di ottime famiglie, volevano "ripulire" il mondo

da senzatetto, prostitute, omosessuali. Il 17 dicembre 1978 a Padova venne accoltellato

a morte il sommelier Luciano Stefanato,

il cadavere venne ritrovato con due lame conficcate nella schiena. Nell’elenco dei delitti anche il 22enne Claudio Costa, e Alice Maria Baretta, 52enne. Tra

i sacerdoti uccisi don Armando Bison, 71 anni.

Il 26 febbraio 1983

a Trento gli fracassarono

la testa utilizzando

un punteruolo con attaccato un crocifisso.