Solna (Svezia), 10 novembre 2017  - L'Italia parte con una sconfitta nella doppia sfida con la Svezia, valevole per i play-off delle qualificazioni ai Mondiali del 2018 in Russia. Un gol di Johansson al 61' complica il cammino degli azzurri, che ora saranno costretti a rimontarlo nella gara di ritorno in programma lunedì 13 a Milano.

Gli azzurri si qualificano se...

Rivivi la diretta

A fine partita il ct Ventura ha detto: "Una sconfitta immeritata, un risultato non corretto per quello che si è visto, loro non hanno fatto un un tiro in porta. Noi abbiamo avuto occasioni e preso un palo, spero che a Milano concedano a noi quello che hanno concesso a loro. In una partita così serviva più attenzione". Ora il pensiero va a Milano: "Non è una giustificazione, il pareggio era il minimo che potessimo ambire e spero che a Milano permettano a noi le stesse cose concesse a loro stasera. Adesso S.Siro ci deve prendere per mano".

Sul terreno di gioco dello stadio di Solna, periferia di Stoccolma, gli azzurri hanno trovato difficoltà nella manovra, regolarmente interrotta dagli svedesi, con le buone o con le cattive maniere: tra qualche gomitata, e tante spinte, i gialloblu l'hanno messa sul fisico (Bonucci a fine gara denuncia: "Ho il setto nasale rotto e Toivonen doveva essere espulso"). 

Al 16'della ripresa ecco la fatalità: tiraccio da fuori di Johansson, sfortunata deviazione di De Rossi e palla in rete, per lo sconforto azzurro. Dopo pochi minuti l'orgoglio azzurro si rivede nel siluro, che però si stampa sul palo, di Darmian, col portiere Olsen fermo a guardare. Il cronometro scorre e Ventura si gioca la carta Eder, al posto di un deludente Belotti, lontano dalla miglior condizione. 

Poi è il turno Insigne al posto di Verratti, e il ct prova il 4-2-4 per cercare almeno il pareggio, e un ritorno meno complicato. Alla fine il possesso di palla azzurro non porta a niente, e ora l'Italia dovrà concentrarsi sugli ultimi 90' minuti di lunedì 13.

Il tabellino

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth (38'st Svensson), Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Ekdal (12'st Johansson), S.Larsson, Forsberg; Toivonen, Berg (30'st Thelin) In panchina: Johnsson, Nordfeldt, J.Larsson, Olsson, Guidetti, Helander, Jansson, Rohden, Sema Allenatore: Andersson.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti (31'st Insigne), Darmian; Immobile, Belotti (20'st Eder) In panchina: Donnarumma, Perin, Rugani, Gagliardini, Florenzi, Astori, Jorginho, Bernardeschi, Zappacosta, Gabbiadini Allenatore: Ventura.

ARBITRO: Cakir (Turchia) 

RETI: 16'st Johansson. NOTE: serata fredda, terreno in discrete condizioni, spettatori 49.193, un migliaio gli italiani. Ammoniti: Berg, Verratti. Angoli: 7-1 per l'Italia. Recupero: 1'; 5'. 

Le wags dei calciatori della Nazionale