Dopo aver marchiato a fuoco il cinema sci-fiction realizzando la trilogia di 'Matrix' (1999-2003), le sorelle Wachowski hanno provato a battezzare un nuovo tipo di fantascienza: il film 'Cloud Atlas' proponeva un ambizioso affresco narrativo capace di unire località e linee temporali diverse, ma era riuscito solo in parte. Grazie alla struttura della serie TV, invece, pare abbiano trovato la giusta misura: la prima stagione di 'Sens8' ha convinto e dal 5 maggio potremo goderci la seconda grazie alla piattaforma di streaming Netflix.

DOVE ERAVAMO
Nel corso della prima stagione facciamo la conoscenza con otto personaggi che sviluppano una misteriosa connessione mentale ed emotiva, diventando "sensate". Pur abitando luoghi diversi della Terra, smettono di essere estranei e sviluppano un modo completamente nuovo di interagire: possono comunicare fra di loro pur essendo distanti e possono anche condividere le rispettive conoscenze, linguaggi e abilità. Mentre cercano di capire come comportarsi e in che modo continuare a vivere le loro vite, gli otto scoprono l'esistenza di altri due "sensate": uno che vuole aiutarli, un altro che vuole dare loro la caccia.

COSA DOBBIAMO ASPETTARCI
La trama della seconda stagione è sconosciuta, ma alcuni punti possiamo darli per scontati: tornerà l'ambizioso affresco narrativo già visto in precedenza e tornerà l'attenzione per i temi LGBT. La differenza fondamentale, ma è presto per dire come ha influenzato 'Sens8' è che per la prima volta le sorelle Wachowski non agiscono come un duo creativo: Lilly Wachowsk ha infatti mantenuto il ruolo di co-creatrice della serie TV, ma ha lasciato quelli di sceneggiatrice, regista e produttrice esecutiva.

IL TRAILER DELLA SECONDA STAGIONE


DOVE E COME GUARDARLA
La seconda stagione di 'Sens8' è composta da dieci episodi. Saranno disponibili contemporaneamente a partire da venerdì 5 maggio, sulla piattaforma di Netflix: agli spettatori la scelta su come guardarli, se immediatamente e in un'unica maratona, oppure con calma, anche a distanza dall'uscita.