Londra, 11 gennaio 2018 -  Se n'è andato anche 'Fast' Eddie Cark, icona rock e ultimo superstite dei leggendari Motorehead. Il chitarrista britannico è morto oggi all'età di 67 anni, in un ospedale dove era ricoverato per polmonite. A dare la notizia la pagina ufficale della band, con un post dai toni drammatici. "Siamo sconvolti nell'annunciare questa notizia", si legge nelle righe di commiato in cui i Motorhead assicurano come 'Fast' Eddie Clark continuerà a "ruggire e a fare rock'n roll".

La band fu fondata a Londra nel 1975 da Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy, allora bassista del gruppo space rock Hawkwind. Clarke, in realtà, arrivò nel 1976, un anno dopo il debutto ufficiale dei Motorhead (il 20 luglio '75 alla Roundhouse di Londra) e l'uscita del primo album On Parole. Andò tuttavia a completare l'organico storico della band, quello che con Clarke, Lemmy e il batterista Phil Taylor (detto Philty Animal)  resterà invariato fino al 1982 e che per molti rimane la "formazione classica" dei Motorhead. Clarke ha inciso col gruppo sei album negli anni d'oro della band, prima di lasciarla nel 1982. Uno dopo l'altro i musicisti che avevano fondato il gruppo sono morti. Nel dicembre 2015 era stata la volta del frontman Lemmy Kilmister, scomparso per un cancro a 70 anni