Gli antichi Greci utilizzavano foglie d'alloro per incoronare coloro che ritenevano degni di lode, mentre la cucina di mezzo mondo le ha spesso aggiunte alle pietanze per dare loro un tocco aromatico. Ma questa pianta è anche un vero toccasana per la salute del nostro corpo.

FA BENE AI CAPELLI
Gli esperti di rimedi naturali suggeriscono che un infuso d'alloro aiuta a prevenire la caduta dei capelli e a ridurre la forfora. È sufficiente mettere qualche foglia in una pentola contenente acqua e portare a ebollizione. Dopo che l'infuso è diventato tiepido, possiamo utilizzarlo per risciacquare i capelli (dopo lo shampoo), massaggiando delicatamente la cute.

FA BENE ALLA DIGESTIONE
Secondo la medicina ayurvedica, bere un infuso di foglie d'alloro contribuisce a regolare e migliorare la digestione, soprattutto nei casi di gonfiore e costipazione. Ha infatti proprietà diuretiche che aiutano a liberarsi degli eccessi di tossine, ma è anche ricco di enzimi che migliorano l'azione digestiva del succhi gastrici.

FA BENE AL CUORE
L'alloro contiene rutina e acido caffeico, che giocano un ruolo positivo nella riduzione nei livelli di colesterolo e nell'inspessimento delle pareti del cuore: benefici che rendono più forte e sano l'apparato circolatorio e soprattutto il cuore.

FA BENE ALLE CONTUSIONI
Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, l'alloro è un valido rimedio contro i dolori derivati da contusioni o da problemi muscolari. Il consiglio è di sminuzzarne le foglie (magari insieme a quelle di ricino) e poi applicare la pasta ottenuta sulla parte dolorante: applicare un bendaggio leggero e lasciare in posa per venti minuti prima di lavare.

FA BENE ALL'APPARATO RESPIRATORIO
Naso tappato? Tosse insistente? Le proprietà benefiche dell'alloro aiutano anche in questo caso: è infatti particolarmente efficace nella liberazione delle vie respiratorie e nella riduzione dei batteri. Si possono fare dei suffumigi oppure immergere una salvietta in un decotto di foglie ancora caldo (non troppo) e posizionarla sul petto una volta che ci si è sdraiati.

PRECAUZIONI
L'alloro è una pianta medicinale ed è importante utilizzarla nel modo corretto. Non bisogna masticarlo né inghiottirlo, per esempio, ed è consigliabile sospenderne l'assunzione prima di un intervento chirurgico, specialmente se interessa il sistema nervoso centrale. Come per tutte le medicine, il consiglio di medici e terapisti esperti è sempre auspicabile.

Leggi anche:
- Proprietà e benefici della pappa reale
- Il sonnellino pomeridiano è sacro, ecco perché
- Dieta detox, ecco come tornare in forma dopo i bagordi delle vacanze