Pranzo di Natale last minute? Può capitare anche questo. Perché è vero che sappiamo tutti che Natale arriva ogni anno il 25 dicembre, ma non sempre sappiamo in quanti si presenteranno alla porta all’ora di pranzo. Parenti arrivati in città all’ ultimo minuto, la vicina che poverina è sola, l’ex compagno di scuola incontrato tempo fa per strada al quale abbiamo detto, poi noi lo abbiamo dimenticato ma lui no, e arriverà con la numerosa famiglia. Così può capitare di sapere all’ultimo momento che avremo una dozzina di ospiti, quando pensavamo di essere in due o tre .

Buon Natale e buone feste! Le frasi di auguri più dolci e divertenti

Se sappiamo alla vigilia di avere commensali imprevisti, si può puntare su un menù che almeno parzialmente possa essere preparato il giorno prima. Come gli spinaci, che serviranno sia per uno speciale antipasto che per il primo.
Perché il nostro menù last minute sarà così composto: antipasti di salumi, uno speciale strudel salato, insalata di arance, olive e finocchi. Poi per primo lasagne agli spinaci e salsiccia. A seguire un arrosto (filetto di manzo o lombo di maiale) con contorno di patate arrosto. E tranci di salmone. Poi panettone e crostata fatta in casa.
Un buon spumante italiano a tutto pasto renderà perfetto il pranzo di Natale.

Antipasti:

Cominciamo con un vassoio di salumi misti a piacere: prosciutto cotto e crudo, salame, pancetta, mortadella. Calcoliamo 80 gr. di salumi a persona. Ovviamente i salumi non richiedono preparazione, se non una bella disposizione sul vassoio di portata.
Poi, veloce, prepareremo un’

Insalata d’ arance, olive e finocchio.
Ingredienti per 8 persone

8 arance dolci
200 gr, di olive nere al forno
1 finocchio piccolo
Olio evo, sale e pepe qb.

La variante: al posto del finocchio, uova sode e pecorino fresco

Preparazione

Scegliamo arance dolci, come ad esempio le Navel, che sbucceremo togliendo bene anche la pellicina bianca, e poi taglieremo a spicchi. Li mescoleremo alle olive nere al forno e al finocchio (solo la parte tenera, il cuore) tagliato sottilissimo. Condiremo con olio evo, sale e pepe nero macinato al momento.

Il piatto forte dell’antipasto è velocissimo da preparare, poi lo si mette in forno e intanto che s cuoce ci dedicheremo a preparare altre pietanze

Finto strudel salato

Ingredienti per 6 persone:

1 confezione di pasta brisè
100 gr. di speck leggermente affumicato
200 gr. di mozzarella
400 gr. di spinaci
sale e pepe qb.

Preparazione

Togliere dal frigo la pasta brisè mezz’ora dell’utilizzo. Togliere dal frigo la mozzarella almeno un’ora prima dell’uso, tagliarla a fettine e farla scolare bene affinché perda l’acqua in eccesso.
Gli spinaci possono essere prepararti anche il giorno prima.Vanno lavati abbondantemente, puliti e poi scottati in poca acqua bollente salata, quindi strizzati per bene. Poi li passeremo in padella con un po’di olio evo e aglio. Poco sale perché c’è lo speck. Stendiamo al centro del disco di pasta gli spinaci, poi sopra uno strato di speck, uno di mozzarella tagliata a fettine, poi ancora speck e ancora mozzarella, fino a finire gli ingredienti, Ripiegare i lembi di pasta, spennellare con un uovo sbattuto e mettere in forno pre-riscaldato a 200 gradi, per circa mezz’ora. Servire tiepido e tagliare direttamente in tavola


Per primo, le lasagne con spinaci e salsiccia (il classico ragù richiede tanto tempo per la cottura) , scegliendo, se non siamo abili sfogline, la pasta già pronta.

Le lasagne

Ingredienti per 6 persone:
250 gr di pasta sfoglia da lasagna all’uovo
3 salsicce
500 gr di spinaci lessati
500 ml di besciamella
300 gr di mozzarella o ricotta (dipende dai gusti)
100 gr di parmigiano
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
 

Preparazione

Gli spinaci, proprio come per il finto strudel di antipasto, possono essere preparati in anticipo. Vanno lavati bene, puliti e poi scottati in poca acqua bollente, quindi strizzati per bene. La salsiccia andrà sbriciolata e saltata in una padella antiaderente con pochissimo olio evo e una spruzzata di vino bianco. Uniremo insieme spinaci e salsiccia, poi aggiungeremo la ricotta o la mozzarella tagliata a pezzetti, e il formaggio parmigiano grattugiato. Le lasagne si preparano alternando strati di pasta a besciamella e al condimento di cui sopra. Le lasagne si possono preparare il giorno prima e conservare in frigo. Le toglieremo un’ora prima di pranzo, perché poi andranno in forno a 200 gradi per almeno una mezz’ora (coperte dalla carta stagnola per non farle bruciare). Servire ben calde.

Un secondo facile, veloce e di sicuro successo? Un filetto di manzo arrosto, semplicissimo, da cuocere una mezz’ora al forno, da accompagnare con patate anch’esse al forno. Circa il peso, calcoliamo almeno un paio di etti a testa perché la carne in cottura cala.
Se il budget è più modesto si può scegliere il lombo di maiale, molto gustoso, da preparare nella stessa maniera, tenendo presento che se il taglio è molto magro può essere un poco stopposo, quindi conviene lardellarlo con cubetti di pancetta o lardo, per dargli morbidezza dall’interno.

Arrosto al forno 

Ingredienti per 6 persone:
1.200 gr. filetto
2 cucchiai olio evo
20 gr. burro
mezzo bicchiere vino bianco:
agli, salvia, rosmarino qb.
sale

Preparazione

Legare con l’apposito spago da cucina l’arrosto e mettere fra lo spago e la carne. Sciogliere il burro in una teglia, che poi andrà in forno, poi aggiungere l’olio e scaldare, quindi far rosolare bene il filetto. Aggiungere il vino, un po’ di salvia e infornare per 30 minuti a 200°. Aggiungere il sale verso la fine della cottura. Se la carne risulta asciutta si può fare un po’ di “brodo matto” con acqua e dado, e aggiungerlo alla carne poco a poco. Si servirà accompagnato dal fondo di cottura.

Vogliamo portare in tavola anche un secondo di pesce? Per fare una cosa semplice e veloce ma buona

Tranci di salmone in padella con pomodorini.

Ingredienti

Un trancio a testa,
Farina di semola
2-3 pomodorini Pachino a persona
Olio, vino bianco, aglio qb
Prezzemolo e limone per decorare

Preparazione

Infarinare ogni trancio nella farina di semola (scuotere bene prima di cuocere) e rosolare per pochi minuti in olio (aggiungere uno spicchio d’aglio che poi verrà tolto). Sfumare con vino bianco, dorare da entrambi i lati, aggiungere i pomodorini a pezzetti e prima di servire decorare con ciuffetti di prezzemolo e fettine di limone.

Circa il dolce, non mancherà un buon panettone, ma se vogliamo qualcosa di casalingo che piacerà a grandi e piccini, possiamo preparare una crostata. Se non siamo abili a preparare la pasta frolla possiamo comprarla già pronta e procurarci un ottimo vasetto di marmellata. Dopo di che sarà velocissimo preparare la nostra crostata.

La crostata

Ingredienti per 6 persone
1 rotolo di pasta frolla
1 vasetto di marmellata da 300 gr. a piacere (albicocche è un classico)

Preparazione

Una volta stesa la pasta (tenendone da parte un poco per le decorazioni) lasciandola nella sua carta da forno, nella teglia, ci verseremo sopra la marmellata, poi con la pasta tenuta da parte formeremo le striscioline decorative. Venti minuti di forno e il dolce è pronto e siccome va servito a temperatura ambiente lo possiamo preparare alla mattina, per servirlo a fine pranzo.

glriaciabattoni@gmail.com

Liquirizia, cocco e miele di eucalipto