Introduzione:

Non mi vanto mai, ma di queste ostriche ai sei gusti sono veramente orgogliosa. Conciliano tutto ciò che adoro in cucina e tutto ciò che cerco di trasmettere a chi mi segue. Freschezza massima, semplicità, presentazione estetica, originalità, accostamenti accattivanti e un po' ambiziosi. Ho fatto diverse prove prima di arrivare alla ricetta che leggi qui sotto, selezionando combinazioni e quantità fino a trovare l'armonia. Ogni ostrica che assaggerai, in un boccone unico, sarà un'esplosione pura. Sei condimenti diversi per dodici ostriche da presentare a tavola al massimo della loro freschezza: io ho riempito, come vedrai tra poco, un vassoio con del ghiaccio tritato anche per suggerire l'idea di freschezza oltre che per garantirla. Poi i colori... germogli variopinti, uova di lompo, limone, rafano, peperoncino, pomodoro, timo. Se cerchi un'idea vincente che faccia rimanere tutti senza fiato - e con i telefonini pronti a scattare per Instagram - hai trovato la ricetta giusta. Dopo le ostriche gratinate, prova le mie ostriche ai sei gusti, mandami tante foto!

Procedimento:

In commercio si trovano ostriche che hanno un'apertura facilitata. Per aprirle basterà quindi inserire la punta del coltello tenendola leggermente piegata verso l'alto e scorrere il coltellino lungo il bordo.

Tieni al freddo i gusci con attaccata l'ostrica. Non aggiungere mai sale ai condimenti che preparerai, poiché le ostriche sono già molto sapide.

Per il primo condimento:

in una ciotolina versa 1 cucchiaio di olio e 1 cucchiaio di champagne, quindi emulsiona con i rebbi di una forchetta e aggiungi i germogli.

Mescola bene e tieni da parte.

La seconda farcitura:

unisci in un'altra ciotolina 1 cucchiaino di uova di salmone 1 di lompo.

Delicatamente amalgamale con 1 cucchiaino di mirin.

Terza farcitura:

taglia un pomodoro lavato e asciugato e un sedano, dopo aver rimosso i fili dal gambo, i cubetti molto piccoli: te ne serve di un cucchiaino. Mettili in una ciotolina.

A parte unisci la punta di un cucchiaino di rafano, olio di oliva, succo e scorza di limone.

Mescola bene e condisci pomodori e sedano con l'emulsione.

Per la quarta farcitura:

taglia finemente l'erba cipollina e uniscila a 2 cucchiaini di panna acida, con una macinata di pepe nero.

Prosegui, in un'altra ciotolina, mettendo scalogno mondato e tritato finemente assieme all'aceto balsamico e al peperoncino fresco tritato.

Ecco l'ultima farcitura:

unisci olio, succo di limone e pepe rosa in grani. Trita finemente l'aneto e amalgamalo.

Riempi il piatto o vassoio da portata con abbondante sale grosso o ghicccio tritato.

Farcisci con ogni farcitura due ostriche e disponile tutte sul ghiaccio o sale, posizionandole bene.

Le tue ostriche ai sei gusti sono pronte, servile immediatamente!

bit.ly\/2hXRgK3​

 
a cura di Sonia Peronaci