Mercoledì 24 Luglio 2024

Come amplificare il segnale wifi di casa

Disporre di una buona connessione internet e di un segnale stabile è fondamentale: come fare per amplificarne il segnale?

Come amplificare il segnale wifi di casa

Come amplificare il segnale wifi di casa

Specialmente nelle case grandi, però, può capitare che il segnale faccia fatica a raggiungere ogni stanza, con il rischio che venga compromesso anche il funzionamento di molti dispositivi. Come risolvere questo tipo di problemi? Come è possibile potenziare il WiFi?

Wifi non funziona: motivi

I motivi che possono generare una cattiva ricezione del segnale Wi-Fi possono essere diversi. Ad oggi sono diversi i device che in un abitazione o ufficio generano una rete wireless e capire perché il Wi-Fi non funziona può non essere del tutto semplice se fatto da soli. 

Capire da dove viene il problema è la prima cosa da fare e per farlo è necessario controllare se ci sono dei guasti al router domestico, all’access point oppure al ripetitore Wi-Fi.  Nel caso in cui siano i router o gli access point ad avere problemi, è buona cosa cercare di riavviare tutti i dispositivi. 

Se invece è internet a non funzionare ce se ne potrebbe accorgere dal fatto che i dispositivi accedono alla rete Wi-Fi, ma non riescono a navigare su internet. L’unica cosa che rimane da fare in questi casi è quella di contattare il proprio ISP ed iniziare una verifica con gli operatori al fine di risolvere il problema della Wi-Fi non funzionante.

Amplificare segnale

Se, dopo numerosi tentativi fai-da-te ci si accorge che il problema di connessione è causato da situazioni fuori dal nostro controllo, è buona cosa rivolgersi a degli esperti che potranno indicare la soluzione più adatta. Una tra queste, forse la più nota, riguarda l’installazione nella propria casa di ripetitori o amplificatori, capaci di amplificare il segnale wireless. Di seguito alcuni suggerimenti per amplificare la propria connessione Wifi:

  • Cambiare la posizione del router: le reti Wi-Fi interferiscono l’una con l’altra ma molto spesso anche con ulteriori apparecchiature elettroniche, mura troppo spesse, specchi ed altri ostacoli fisici;
  • Modificare i canali usati: per cercare di ridurre all’osso le interferenze con il router e dunque di amplificare il segnale wireless generato da quest’ultimo;
  • Aggiornare il firmware del router: numerose difficoltà sono legate alla portata del segnale, mentre altrettante possono derivare da problematiche dettate dal firmware, in pratica il sistema operativo del dispositivo;
  • Costruire un range extender;
  • Usare dei ripetitori Wi-Fi: i ripetitori Wi-Fi prendono il segnale da una rete wireless esistente e lo estendono o lo ripetono, come intuibile dal nome stesso, per aumentarne la portata;
  • Condividere la connessione da altri dispositivi.

Sempre più connessi

Il Global Digital Report del 2019 di We Are Social e Hootsuite ha dichiarato che in quell’anno la crescita degli utenti di Internet è ammontata a circa 1 milione di persone al giorno, confermando il trend positivo del 75% in più in un arco di 5 anni.

D’altro canto, come crescono le persone che si approcciano o hanno libero accesso al mondo del web, così cresce anche il tempo passato online: la media mondiale si aggira intorno alle 6 ore e mezza al giorno, pari a quasi 99 giorni (3 mesi). L’accesso a Internet, spesso tramite smartphone o wearable devices, ha reso le persone, grandi o piccole che siano, sempre più connesse e costantemente aggiornate con quello che succede nel mondo.