di Leo Turrini Allacciate le cinture. Dopo una pausa imposta dei reciproci cambi di motore nelle gare precedenti, Verstappen e Hamilton tornano ruota a ruota sulla griglia di partenza di un gran premio. Accade stasera in Texas.in pole c’è l’olandese, che con una prestazione fantastica ha tenuto dietro il sette volte campione del mondo. E adesso resta da capire...

di Leo Turrini

Allacciate le cinture. Dopo una pausa imposta dei reciproci cambi di motore nelle gare precedenti, Verstappen e Hamilton tornano ruota a ruota sulla griglia di partenza di un gran premio. Accade stasera in Texas.in pole c’è l’olandese, che con una prestazione fantastica ha tenuto dietro il sette volte campione del mondo. E adesso resta da capire cosa capiterà, considerata la fortissima tensione che regna tra i duellanti. Il Gran Premio degli Stati Uniti scatta stasera alle 21. Diretta Sky.

La Ferrari. Estranea purtroppo alla lotta per il titolo, la Ferrari cercherà stasera di avvantaggiarsi nei confronti della McLaren, rivale nella corsa al terzo posto tra i costruttori.

Ieri è andato meglio Leclerc di Sainz. Grazie anche alla penalizzazione di Bottas, il monegasco scatterà dalla seconda fila, accanto al messicano Perez che guida la seconda Red Bull. Lo spagnolo è invece in terza fila.

Tornando a Ferrari e McLaren, nell’arco del week end, le prestazioni delle due scuderie sono state molto simili. Sarà indispensabile azzeccare una buona strategia. Carletto e Carlitos sono cautamente ottimisti.

Staremo a vedere.

La platea. Oggi sugli spalti del magnifico circuito di Austin ci saranno 150.000 spettatori! La Formula Uno sta vivendo una nuova giovinezza. Durante l’estate, tra Olanda e Inghilterra nell’arco dei due week end era stato venduto complessivamente mezzo milione (!) di biglietti.

Per Imola e Monza, nel 2022, non sarà un confronto facile.

In coda. Ultima cosa. Stasera anche Fernando Alonso partirà dal fondo, causa sostituzione della power unit. Stessa sorte tocca a Russell con la Williams e a Vettel con la Aston Martin.

Classifica piloti: Verstappen (Red Bull) 262,5; Hamilton (Mercedes) 256,5; Bottas (Mercedes) 177; Norris (McLaren) 145; Perez (Red Bull) 135; Sainz (Ferrari) 116,5; Leclerc (Ferrari) 116.