5 mag 2022

Mou chiama Roma per il sogno

"Non c’è dubbio sull’empatia creata fra noi e i tifosi. Giochiamo tanto per loro e mi piacerebbe che giocassero la partita con noi. Si può stare allo stadio come spettatori o per giocare la partita. Se abbiamo 70mila spettatori il significato è niente. Se abbiamo 70mila persone che vogliono giocare allora è una storia diversa. Questo chiediamo". Lo ha detto Josè Mourinho ieri, alla vigilia della semifinale di ritorno di Conference League della sua Roma contro il Leicester (stasera ore 21) chiamando a raccolta il pubblico giallorosso. Sulla partita non ha dubbi, dopo l’1-1 dell’andata in Inghilterra: "E’ possibile vincere, ma solo se saremo al massimo livello. Meritiamo di chiudere la stagione con qualcosa di speciale, un trofeo sarebbe stupendo". Mourinho, però, non potrà contare su Mkhitaryan. "Noi non abbiamo un altro giocatore come lui per quel ruolo – dice il tecnico giallorosso –. Ma possiamo fare in modo diverso. Vogliamo andare in finale, lasciando tutto quello che abbiamo".

Le probabili formazioni.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Oliveira, Zalewski; Pellegrini, Zaniolo; Abraham. Allenatore: Mourinho.

LEICESTER (4-3-3): Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Justin; Dewsbury-Hall, Tielemans, Maddison; Lookman, Vardy, Albrighton. All. Rodgers.

Arbitro: Jovanovic (Serbia).

Tv: Dazn, Sky e Tv8 in chiaro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?