Marc Marquez
Marc Marquez

Motegi, 19 ottobre 2019 – Non si può sottovalutare il fattore pneumatici a Motegi per il gran premio del Giappone di Moto Gp. Tracciato duro ed esigente per le gomme, per l’abrasività dell'asfalto, le dure staccate e le importanti accelerazioni. Vediamo le possibili scelte in gara basate sulle mescole portate da Michelin.

GOMMA POSTERIORE ASIMMETRICA – Michelin ha portato in Giappone le tre solite mescole, ovvero morbida, media e hard, con una differenza tra anteriore e posteriore. Per ovviare al meglio alle caratteristiche del circuito, la gomma posteriore sarà asimmetrica. Dicevamo di Motegi, circuito molto esigente sulla durata della gomma sia in condizioni di asciutto che di bagnato. Ma domani le previsioni danno sole, pur con temperature non eccessivamente calde, che sfavoriscono la durata della gomma. Fondamentale dunque la strategia. Marquez, in cerca di grip, potrebbe optare per una media, mentre le Yamaha di Morbidelli e Vinales, in cerca di durata, potrebbero scegliere una dura. Stesso discorso per Rossi. Quartararo non è escluso possa scegliere una media. Importante anche la scelta di Ducati. La rossa soffre con il grip e la dura ne offre meno, possibile una media per Petrucci e Dovizioso.