23 mar 2022

Moise e Balo che delusioni per il ct

Tra tante scommesse e giovani di belle speranze ci sono anche delusioni che il ct ha dovuto incassare nonostante lui stesso avesse investito tanto su questi giocatori. A parte Balotelli, i cui alti e bassi hanno caratterizzato più di una gestione della nostra Nazionale, forse la delusione più scottante è stata quella di Moise Kean. Appena insediato sulla panchina azzurra, il ct lo aveva detto a chiare lettere al Qs: nella sua mente, il centravanti del futuro sarebbe stato l’attuale juventino. Potenza, tecnica, età, senso del gol, prospettiva: tutto sembrava dare ragione al ct che, com in altri casi, sembrava aver visto qualcosa prima di tutti in un giocatore. Poi qualcosa si è bloccato. Kean ha avuto tante occasioni, le ha sprecate praticamente tutte. L’ultima alla Juve dove praticamente non ha lasciato il segno in una stagione ormai quasi intera.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?