Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Bologna, 24 giugno 2018 - Il gruppo B dei Mondiali 2018 vivrà le ultime decisive sfide. In programma Spagna-Marocco e Iran-Portogallo, entrambe fondamentali. Le furie rosse sembrano avere il vantaggio di affrontare la squadra più debole del girone e già eliminata, mentre Iran-Portogallo è la classica sfida da dentro fuori. Ai portoghesi, con 4 punti, basta anche un pari, mentre l’Iran di Queiroz dovrà obbligatoriamente cercare la vittoria.

Risultati, tabellone e classifiche aggiornate

VAI ALLO SPECIALE MONDIALI 2018

RONALDO E IL PRECEDENTE 2006 – Quello di domani è il secondo scontro tra Portogallo e Iran, il primo risale al 2006 e finì 2-0 per i lusitani grazie alle reti di Deco e Ronaldo, che in quella occasione segnò la prima rete iridata della carriera. Proprio Ronaldo è il vero trascinatore della squadra, se ci fosse bisogno di spiegarlo, avendo segnato le ultime 5 reti ai Mondiali per la sua Nazionale. In passato l’ultimo a riuscirci fu Salenko per la Russia con 6 gol in fila. Per Santos, dunque, 4-2-3-1 con Rui Patricio in porta, Cedric, Pepe, Fonte e Guerreiro in difesa, William Carvalho, obiettivo dell’Inter, e Joao Moutinho a centrocampo, nei tre dietro a Ronaldo agiranno Guedes, Fernandes e Bernardo Silva.

QUEIROZ EX DI TURNO – A guidare l’Iran ci sarà Carlos Queiroz, già c.t. del Portogallo tra il 1991 e il 1993 e tra il 2008 e il 2010. Dovrà cercare di eliminare la sua ex squadra, come spesso accade in competizioni di questo tipo. Con lui alla guida, tra l’altro, il Portogallo ottenne il più largo successo della storia dei Mondiali con il 7-0 alla Corea del Nord nel 2010. Per Queiroz 4-5-1 abbottonato con Haji, Safi, Pouraliganji e Rezaejan davanti al portiere Beiranvad, a centrocampo Shojaei, Ebrahimi, Ansarifard, Amiri e Jahanbakhsh, in avanti l’unica punta Azmoun.

ORARIO TV E PROBABILI FORMAZIONI – Si gioca alle 20 alla Mordovia Arena in diretta su Italia 1 (la Spagna andrà su Canale 20), streaming sul sito Mediaset e sul dispositivo mobile Premium Play
Probabili formazioni
Iran (4-5-1) Beiranvad; Haji Safi, Hosseini, Pouraliganji, Rezaeian; Shojaei, Ebrahimi, Ansarifard, Amiri, Jahanbakhsh; Azmoun
Portogallo (4-1-3-2): Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; William Carvalho; Bernardo Silva, Joao Moutinho, Bruno Fernandes; André Silva, Cristiano Ronaldo. CT: Santos