6 mag 2022

Leclerc vuole fare l’americano Miami, la prima volta è un rebus

leo turrini
Sport
Charles Leclerc dopo le prime quattro gare guida la classifica piloti del mondiale, nonostante un errore nel finale del gran premio di Imola
Charles Leclerc dopo le prime quattro gare guida la classifica piloti del mondiale, nonostante un errore nel finale del gran premio di Imola
Charles Leclerc dopo le prime quattro gare guida la classifica piloti del mondiale, nonostante un errore nel finale del gran premio di Imola

di Leo Turrini

L’America si sta innamorando della Formula Uno. Nella serata italiana (ore 20,30 e 23,30, diretta Sky) saranno disputate le prove libere del Gran Premio della Florida, nuova tappa a stelle e strisce che viene ad aggiungersi alla corsa di Austin.

L’America si sta innamorando della F1, nel 2023 arriverà anche Las Vegas. Merito dell’omerico duello Verstappen-Hamilton di un anno fa e merito della rinascita Ferrari, marchio sempre popolarissimo negli States.

La pista. Stavolta si corre a Miami, sul mare. Il bizzarro circuito si snoda intorno all’Hard Rock Stadium. Misura all’incirca cinque chilometri e mezzo, propone due rettilinei infiniti e ci sono diciannove curve. Tre le zone in cui sarà possibile attivare l’ala mobile posteriore.

Facciamo che è un tracciato “cittadino”, ma non del tutto. Una bella sfida per i piloti.

In rosso. Nessuno conosce i segreti dell’asfalto della Florida. Per questo le sessioni di prove libere saranno più importanti del solito.

La Ferrari, ancora leader di entrambe le graduatorie iridate, si è preparata studiando al simulatore e al computer le caratteristiche della pista. Gli ingegneri del Cavallino hanno portato piccole modifiche agli assetti. Non è escluso che sulla vettura di Charles Leclerc sia installata una versione “fresca” della power unit.

Il rivale. Poiché si dice che Miami somigli vagamente al circuito Saudita di Gedda, dove vinse Verstappen, viene spontaneo assegnare i favori del pronostico alla Red Bull dell’olandese. Però, come detto, l’assoluta mancanza di riferimenti accentua l’incertezza.

La pole. Sarà assegnata domani sera tra le 22 e le 23. Il Gp scatta domenica alle 21,30.

Classifica piloti. Leclerc 86 punti, Verstappen 59, Perez 54, Russel 49, Sainz 38, Norris 35, Hamilton 28, Bottas 24, Ocon 20, Magnussen 15, Ricciardo 11, Tsunoda 10, Gasly 6, Vettel 4, Zhou 2, Albon, Stroll 1.

Classifica Costruttori: Ferrari 124 punti, Red Bull 113, Mercedes 77, McLaren 46, Alfa Romeo 25, Alpine 22, Alpha Tauri 16, Haas 15, Aston Martin 5, Williams 1.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?