Simon Kjaer, 32 anni, capitano della Danimarca, ieri alla ripresa degli allenamenti
Simon Kjaer, 32 anni, capitano della Danimarca, ieri alla ripresa degli allenamenti

Il giorno dopo il malore di Eriksen, la Danimarca non si era allenata: troppo forte l’emozione per quanto accaduto, un dramma individuale che in un attimo è diventato nazionale, anzi mondiale. Anche tutte le attività dei media erano state cancellate domenica, per rispetto nei confronti del giocatore strappato alla morte ma anche per poter assorbire tutti un trauma tanto grande quanto inatteso.

Ieri però il gruppo è tornato in campo per preparare la sfida di giovedì contro il Belgio del compagno di squadra e amico di Eriksen, Lukaku (ha dedicato i gol contro la Russia proprio a Christian), una partita già da "dentro o fuori" per i danesi dopo la sconfitta contro la Finlandia. Certo Kjaer & C. vorranno dare tutto per regalare e Eriksen un’impresa, ma poi è tutta da valutare l’effettiva concentrazione di una nazionale scossa così nel profondo da quanto accaduto sabato. E ci sarà anche Kevin De Bruyne a disposizione del ct belga Martinez. Il centrocampista del City ha sostenuto ieri il primo allenamento in gruppo dopo la doppia frattura al volto rimediata nella finale di Champions persa a Oporto contro il Chelsea.