Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 mar 2022

L'ucraina Kateryna arbitra in Serie A donne: dalle bombe al calcio italiano

Monzul ritrova il fischietto in Italia dopo essere scappata dagli orrori della guerra: in campo per Inter-Samp con la bandiera ucraina

21 mar 2022

Milano, 21 marzo 2022 - "Play for peace". Giochiamo per la pace. E' il messaggio che l'ucraina Kateryna Monzul, ha lanciato entrando in campo per Inter-Sampdoria, sfida di Serie A femminile.

Arbitro di livello internazionale, Kateryna ha fatto il suo ingresso sul terreno di gioco con la bandiera ucraina avvolta sulle spalle e uno striscione della Figc femminile con sopra la scritta 'Play for peace'. Fuggita dall'Ucraina e accolta in Italia,  grazie alla collaborazione tra le Federazioni, ritroverà un po' di normalità dirigendo le partite del campionato femminile italiano. 

"Kateryna è riuscita ad andare via insieme alla sorella e alla nipote - racconta Luciano Luci, presidente del dipartimento arbitraggio Federazione Ucraina - Grazie a Rosetti (presidente della Commissione Arbitri della UEFA ndrsiamo riusciti a trovarle un alloggio e siamo riusciti a farla tornare ad arbitrare. Questa tra Inter e Sampdoria è la prima partita, per lei è molto importante. È un primo tassello". 

Monzul ha già diretto diverse gare di Europa League e altre sfide importanti, sia in campo maschile che femminile. La sinergia UEFA, FIGC e AIA ha creato i presupposti per consentirle di proseguire la sua carriera lasciandosi alle spalle le difficoltà logistiche causate del conflitto, anche se certamente non i dolori e le sofferenze.

"La famiglia del calcio europeo ha un cuore grande e quello italiano è in prima fila nell'aiutare la popolazione ucraina - ha sottolineato il presidente federale Gabriele Gravina - Grazie alla Uefa, al presidente Ceferin ed a Roberto Rosetti, che ha mostrato una sensibilità straordinaria, e all'Aia, che si è attivata immediatamente, ci siamo organizzati per inviare un altro messaggio importante in favore della pace, accogliendo nella squadra degli arbitri italiani la collega Monzul per consentirle di continuare a svolgere la sua professione ad alto livello". 

"Sono commosso dal livello di assistenza - il ringraziamento del presidente della Federcalcio ucraina, Andriy Pavelko - che i nostri amici italiani della Figc ci stanno dimostrando in tempi così difficili. Per l'Ucraina è estremamente importante che il suo calcio possa in qualche modo progredire anche in circostanze drammatiche. Kateryna è un arbitro eccezionale che merita appieno questa opportunità. Sono sicuro che offrirà un'ottima prestazione nel calcio italiano". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?