Jannik Sinner (Ansa)
Jannik Sinner (Ansa)

Roma, 18 settembre 2020 - Finisce agli ottavi di finale l'avventura di Jannik Sinner agli Internazionali BNL d'Italia a Roma. L'altoatiesino si arrende al Grigor Dimitrov. Tanto amaro in bocca per Sinner, che chiude il match sbagliando un colpo elementare sotto rete che gli avrebbe consentito di annullare il quinto match poin per Dimitrov. Dopo aver vinto il primo set 6-4 ed aver servito subito nel secondo avanti 1-0, Sinner ha calato il rendimento del suo tennis. Ne ha approfittato l'esperto Dimitrov che, giocando in maniera conservativa e badando molto a difendersi, ha vinto il secondo set (6-4) e chiuso al terzo una partita lunga e molto tesa.

"Da questo torneo ho capito un po' di cose sicuramente. Non volevo finire così - ha commentato Sinner nel post match -. Andando avanti in partita la condizione fisica andava un pò giù e quella è la parte dove dobbiamo migliorare sicuramente". Sinner non nasconde la delusione per l'eliminazione agli ottavi: "Ci vorrà un po' di tempo sicuramente per smaltire la delusione - ha aggiunto l'altoatesino -. Nell'ultimo anno sono migliorato tanto, ma ci sono tanti che fisicamente sono più forti di me. Ho perso partite come questa che potevo vincere per questo motivo".

Nell'altro ottavo di finale, il derby italiano fra Matteo Berrettini e Stefano Travaglia si è concluso con la vittoria di Berrettini. Il tennista romano, testa di serie numero 4 e ottavo del ranking Atp, si è imposto in due set, con il punteggio di 7-6, 7-6. "Sapevo che Stefano sta giocando bene ed è un giocatore che alza il livello quando gioca con gente forte - ha detto al termine del match Berrettini -. Mi aspettavo una partita difficile, non avevo mai vinto contro di lui. Ho giocato bene due tie-break, questa secondo me è stata la chiave". "Nell'ultima partita non ero tanto contento del mio rovescio, oggi è andata molto bene - ha spiegato il tennista romano -. Devo stare attento nel primo colpo dopo il servizio, alcune volte mi addormento, ma sulla terra non puoi permettertelo. La cosa bella è che di testa stavo lì , sono stato pronto nei momenti importanti, questa credo sia stata una cosa fondamentale".

Il prossimo avversario di Berrettini sarà il 21enne norvegese Casper Ruud che ha avuto la meglio sul croato Marin Cilic in due set.

Spadafora: "1000 spettatori agli Internazionali"

"Finalmente già a partire dalle semifinali e dalle finali degli Internazionali di tennis potranno assistere mille spettatori a tutte l competizioni sportive che si terranno all'aperto e che rispetteranno scrupolosamente le regole previste in merito al distanziamento, mascherine e prenotazione dei posti a sedere", questo l'annuncio del ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. "Un primo, ma significativo passo verso il ritorno, speriamo presto, alla normalità nello sport".

Musetti eliminato

Dopo aver eliminato Wawrinka e Nishikori, per Lorenzo Musetti gli Internazionali Open Bnl d'Italia si chiudono con il tedesco Dominik Koepfer. Sotto gli occhi attenti del numero uno al mondo Novak Djokovic, in tribuna al Pietrangeli per osservare il suo prossimo avversario ai quarti, il 18enne di Carrara cede in due set con il punteggio di 6-4 e un impietoso 6-0 finale in un'ora 11 minuti.