F1, Charles Leclerc sulla Ferrari (foto Ansa)
F1, Charles Leclerc sulla Ferrari (foto Ansa)

Hockenheim, 24 luglio 2019 - Due settimane dopo l'appuntamento di Silverstone, la Formula 1 torna in pista per il Gran Premio di Germania, valido per il mondiale 2019. L'undicesima gara della stagione (delle 21 totali previste in calendario) si disputa sullo storico circuito di Hockenheim. L'ultima tappa in Gran Bretagna ha visto Lewis Hamilton conquistare la sesta vittoria casalinga davanti a Valtteri Bottas e a Charles Leclerc. Una prestazione straordinaria, quella del monegasco della Ferrari, che lo ha visto salire sul podio dopo una corsa entusiasmante condita da duelli con entrambi i piloti Red Bull. Gara da dimenticare, invece, per Sebastian Vettel, giunto sedicesimo al traguardo dopo l'incidente con Max Verstappen, tamponato dal pilota del cavallino mentre si trovavano in lotta per la terza piazza. Il tedesco, nuovamente nel mirino della critica, dovrà riscattarsi immediatamente nel gran premio di casa, dove soltanto un anno fa commise un errore fatale per le chance mondiali della rossa.

Orari F1 Sky e Tv8

Tutti i live, al solito, sono disponibili per gli abbonati Sky su Sky Sport F1 HD (canale 207 del satellite), mentre l'offerta di Tv8 (in chiaro sul canale 8 del digitale), prevede le differite di qualifiche e gara.

Venerdì 26 luglio

Ore 11: Prove Libere 1

Ore 15: Prove Libere 2

Sabato 27 luglio

Ore 12: Prove Libere 3

Ore 15: Qualifiche (trasmesse in differita su Tv8 dalle 18)

Domenica 28 luglio

Ore15.10: Gara (trasmessa in differita su Tv8 dalle 18)

Calendario gare, date e orari tv di tutti i Gran Premi

La classifica

In testa alla classifica si trova Lewis Hamilton, sempre più favorito nella conquista al titolo grazie ai 223 punti sinora conquistati. Il britannico è inseguito dal compagno di team, Valtteri Bottas, distante però ben 39 lunghezze (184 pt). Lotta serrata per il terzo posto con il trio composto da Max Verstappen (136), Sebastian Vettel (123) e Charles Leclerc (120) racchiusi in pochi punti. 'Primo degli altri' Carlos Sainz (38) il quale ha acquistato un buon margine sul più vicino degli inseguitori, Kimi Raikkonen (25). Per quanto riguarda o costruttori, Mercedes sempre in fuga (407) con Ferrari (243) e Red Bull (191) in lotta per la seconda piazza, McLaren (60) saldamente al quarto posto.

Classifica piloti

Classifica costruttori

Calendario - Risultati

Il circuito

Lungo 4574 metri suddivisi in 17 curve, l'Hockenheimring è stato costruito nel 1932 sfruttando i sentieri presenti nei boschi vicino all'omonima cittadina. Il circuito, utilizzato per la prima volta dalla Formula 1 nel 1970, è entrato defiinitivamente in calendario a partire dal 1977, sostituendo il pericolosissimo Nordschleife sul quale Niki Lauda aveva rischiato la vita l'anno precedente. In totale, il circuito ha ospitato 37 edizioni del Gran Premio di Germania, manifestazione che negli ultimi anni si è tenuta a cadenza biennale a causa di difficoltà finanziarie (tra il 2008 e il 2013 il tracciato si era alternato con quello del Nurburgring). L'attuale tracciato è il risultato di un pesante lavoro di restyling effettuato nel 2002 che ha visto scomparire tutta la parte che si inoltrava nel bosco (comprendente le due chicane Clark e Senna e la celeberrima Ostkurve) riducendo di oltre due chilometri la lunghezza originaria (6823 m). Il pilota più vincente è l'idolo di casa Michael Schumacher, autore di 4 trionfi in patria. Il campionissimo tedesco condivide tale primato con Lewis Hamilton il quale ha ottenuto, però, una delle sue 4 vittorie in terra tedesca al Nurburgring (2011). L'unico altro pilota in attività ad aver vinto un gp di Germania è Sebastian Vettel, vincitore sempre al Nurburgring nel 2013. Per quanto riguarda i team, la Ferrari detiene il primato assoluto di affermazioni, ben 21, davanti a Williams (9) e McLaren (8).