Max Verstappen, olandese di 23 anni, secondo in Bahrain all’esordio con la Red Bull
Max Verstappen, olandese di 23 anni, secondo in Bahrain all’esordio con la Red Bull
Ahi, ahi. Sembrano non mettersi benissimo le cose per Max Verstappen, unica alternativa credibile alla pluriennale dittatura di Lewis Hamilton. Nel deserto di Sakhir, il Tulipano aveva messo paura al detentore del titolo e non erano mancate le polemiche a proposito del sorpasso “proibito”, fattore determinante nel successo di Lewis. Imola dovrebbe rappresentare la prima occasione di...

Ahi, ahi. Sembrano non mettersi benissimo le cose per Max Verstappen, unica alternativa credibile alla pluriennale dittatura di Lewis Hamilton. Nel deserto di Sakhir, il Tulipano aveva messo paura al detentore del titolo e non erano mancate le polemiche a proposito del sorpasso “proibito”, fattore determinante nel successo di Lewis. Imola dovrebbe rappresentare la prima occasione di rivincita.

Kappao. Ieri la Red Bull ha però lasciato a piedi l’olandese volante, impedendogli di completare il programma di lavoro. Max arriverà alla caccia alla pole in condizioni non esemplari.

"Credo si sia trattato di un problema all’albero di trasmissione – ha raccontato Verstappen –. I tecnici stanno verificando la situazione e per le qualifiche saremo pronti. Certo non è il massimo ma non sono disperato".

In generale, per i clienti Honda non è stata una giornata fortunata. Perez, il compagno messicano di Max, ha perso tempo per un contatto con la Alpine Renault di Ocon. E anche sulla Alpha Tauri, che ha lo stesso fornitore giapponese, non sono mancati gli inconvenienti nonostante poi il gran tempo di Gasly.

In fuga. Così, la Mercedes ha piazzato la più classica delle doppiette, ormai quasi la specialità della casa con il pallido Bottas davanti a Lewis Hamilton.

In verità, il miglior crono del venerdì lo aveva fatto segnare Leclerc, ma il ferrarista era andato oltre i limiti del tracciato alla Piratella e così il suo tempo è stato cancellato.

"Siamo vicini alla perfezione – detto un Bottas ringalluzzito –. Rispetto alla gara nel Bahrain siamo più avanti".

Cauto invece il campione del mondo in carica, vincitore del Gp dell’Emilia-Romagna l’anno scorso dopo che era stato il compagno di squadra a prendersi la pole. "Stiamo andando bene – ha raccontato Hamilton –. Ma in questa giornata praticamente Verstappen non ha girato. Aspetto di comprendere quale sia il vero livello della Red Bull".

La sensazione è che anche Verstappen abbia la stessa curiosità.

Leo Turrini