La nostra squadra di dressage è andata a fondo negli Europei di Hagen, ultima classificata con punteggi modesti. Nel dettaglio: Brenna (Diamant, 61,522%), Truppa (Ranieri 62,360%), la Miloserdova (Florento Fortuna, 59,938%), la Maroni (Embajador, cavallo eliminato alla visita veterinaria). Ha vinto la Germania (Foto Fei), recente oro olimpico e qui con un’altra squadra tranne la Von Bredow Werndl (Tsf Dalera BB 84,099%), davanti alla Gran Bretagna della Dujardin (79,829% con Gio, terza in gara) e alla Danimarca. Nessun azzurro è qualificato per le gare individuali.

A Ermelo, Olanda, Costanza Laliscia (Hassim du Bartas) difende invece ora il suo titolo agli Europei, affiancata dalla Gaiani (Badmington d’Oc), Piccolo (Saroul de L’Aigonal), dalla Salvati (Nervosu) e da Serioli (Jarmac dell’Orsetta). A Roma è al via la prima tornata del Longines Global Champions Tour al Circo Massimo, nuova sede che rieccheggia i fasti dell’antichità: gli azzurri al via nel "cinque stelle" sono Bucci, la Ciriesi, Gaudiano, Marziani, Turturiello e Zorzi. Infine in Canada, a Spruce Meadows, si svolge lo spettacolare Rolex Grand Slam con un pieno di big in lizza.

Paolo Manili