Dopo le polemiche sulla tenuta del servizio di Dazn sulle prime tre giornate di campionato di Serie A, ieri Dazn ha risposto alle critiche mosse dal presidente di Agcom, Giacomo Lasorella, in audizione presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. "Le questioni della tenuta della rete sono sostanzialmente risolte o in via di risoluzione", ha detto Lasorella, aggiungendo che la metodologia utilizzata da Dazn per dichiarare l’audience di ascolto degli utenti online secondo Agcom "non appare conforme"; il 9 settembre è stata aperta anche un’istruttoria affinché i dati di ascolto "siano univoci e attendibili".

La replica della piattaforma, con il Vp Media Andrea Cerasoli che senza entrare nei contenuti dell’audizione ("Non abbiamo ancora ricevuto una convocazione ufficiale"), ha chiarito che la metodologia è "assolutamente perfettibile, ma chiara e lineare, garantisce trasparenza". La gara record finora, Napoli-Juventus, presenta 1.622.970 di spettatori (il 71% da tv) in leggero calo con quella giocata il 13 febbraio 2021 (1.693.970) della scorsa stagione, ma a seguire Milan-Lazio (1.360.445 contro 1.374.965) appare stabile e Roma-Sassuolo (974.178 contro 748.206) addirittura in miglioramento.