Il Papu Gomez vuole trascinare la sua Atalanta anche nel big match contro l'Inter
Il Papu Gomez vuole trascinare la sua Atalanta anche nel big match contro l'Inter

Roma, 31 luglio 2020 – La Serie A si prepara a chiudere i battenti. Sta per iniziare l’ultima giornata di campionato, che vede aperta solamente la lotta per non retrocedere. Possibile quindi che molti allenatori possano decidere di mandare in campo coloro che durante l’anno hanno trovato meno spazio. Vediamo le probabili scelte di formazione dei tecnici, infortuni e squalifiche permettendo.


Brescia-Sampdoria (sabato ore 18.00, Dazn)
Lopez perde Papetti per squalifica: ci sarà Mangraviti in difesa al fianco di Gastaldello. Ancora Ayè in attacco con Torregrossa. Nella Sampdoria ci sarà Depaoli al posto dello squalificato Bereszynski, in attacco più Bonazzoli di Gabbiadini al fianco di Quagliarella.
Brescia (4-4-2): Andrenacci; Sabelli, Mangraviti, Gastaldello, Semprini; Zmrhal, Tonali, Viviani, Spalek; Torregrossa, Ayè.
Sampdoria (4-4-2): Falcone; Depaoli, Tonelli, Yoshida, Augello; Linetty, Thorsby, Vieira, Jankto; Quagliarella, Bonazzoli.




Juventus-Roma (sabato ore 20.45, Sky Calcio)
Non ci sarà l’ex di turno Pjanic, squalificato: spazio a Bentancur in regia. Confermato Buffon tra i pali, possibile la presenza di qualche under 23. Nella Roma out Mancini per squalifica, tornerà Ibanez nella difesa di Fonseca. Non si tocca Dzeko in attacco.
Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Higuain, Ronaldo.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Kolarov, Smalling, Ibanez; Spinazzola, Cristante, Veretout, Peres; Mkhitaryan, Zaniolo; Dzeko.




Atalanta-Inter (sabato ore 20.45, Dazn)
Non recupera Palomino nell’Atalanta, confermato Caldara al centro della difesa. Torna Hateboer a destra, non convocato Ilicic. Nell’Inter torna Young titolare a sinistra, così come Lautaro in attacco al fianco di Lukaku. Verso la conferma Borja Valero sulla trequarti.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, Caldara, Toloi; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Malinovskyi, Zapata.
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Candreva, Brozovic, Barella, Young; Borja Valero; Lautaro, Lukaku.




Milan-Cagliari (sabato ore 20.45, Sky Calcio)
Pioli dovrà a fare a meno di Rebic, al suo posto già annunciato Leao. Scalpita Castillejo, può giocare al posto di Saelemaekers. Zenga dà fiducia al giovane Gagliano dopo il gol contro la Juventus, in mediana ci sarà Ionita al posto dello squalificato Rog.
Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessiè, Bennacer; Castillejo, Leao, Calhanoglu; Ibrahimovic.
Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Pisacane, Lykogiannis; Mattiello, Nandez, Ionita, Faragò; Joao Pedro; Gagliano, Paloschi.




Napoli-Lazio (sabato ore 20.45, Sky Calcio)
Gattuso non recupera Manolas: ci sarà Maksimovic al centro della difesa con Koulibaly. Torna titolare Fabian Ruiz in mediana, così come Mertens in attacco. Nella Lazio Correa a supporto di Immobile, verso un nuovo forfait Caicedo. Acerbi stringe i denti in difesa, ci sarà.
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui; Ruiz, Lobotka, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Patric; Lazzari, Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony; Correa, Immobile.




Spal-Fiorentina (domenica ore 18.00, Sky Calcio)
Di Biagio rilancia Thiam tra i pali, in attacco torna dal 1’ Di Francesco al fianco di Petagna. Nella Fiorentina prova a recuperare Ribery, in caso di forfait ci sarà Kouame nel tridente con Cutrone e Chiesa. Non dovrebbe recuperare Castrovilli dopo l’operazione al setto nasale.
Spal (3-5-2): Thiam; Cionek, Vicari, Salamon; Fares, Missiroli, Dabo, Murgia, D’Alessandro; Di Francesco, Petagna.
Fiorentina (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Duncan, Pulgar, Dalbert; Chiesa, Cutrone, Ribery.




Bologna-Torino (domenica ore 20.45, Sky Calcio)
Possibile chance per Da Costa tra i pali, in mediana torna Svanberg al fianco di Medel. Torna dalla squalifica Palacio. Nel Torino tornano titolari Sirigu tra i pali e Belotti in attacco. In mediana Lukic al posto dello squalificato Meitè.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Denswil, Danilo, Dijks; Medel, Svanberg; Orsolini, Soriano, Palacio; Barrow.
Torino (3-4-3): Sirigu; Bremer, N’Koulou, Djidji; Ansaldi, Lukic, Rincon, Singo; Berenguer, Belotti, Zaza.




Genoa-Verona (domenica ore 20.45, Dazn)
Nicola rilancia il capitano Criscito per provare a salvarsi. In attacco verso la conferma la coppia Pandev-Pinamonti. Nel Verona ci sarà Pazzini in attacco per l’ultima con la maglia gialloblù, in difesa torna Rrahmani dopo la squalifica.
Genoa (3-4-1-2): Perin; Romero, Zapata, Masiello; Biraschi, Schone, Lerager, Criscito; Cassata; Pandev, Pinamonti.
Verona (3-4-2-1): Radunovic; Rrahmani, Empereur, Faraoni; Lazovic, Veloso, Amrabat, Borini; Pessina, Zaccagni; Pazzini.




Lecce-Parma (domenica ore 20.45, Sky Calcio)
Liverani farà di tutto per recuperare Mancosu dopo il problema di Udine. Dubbi anche sulle condizioni di Lapadula: in caso di forfait spazio a Babacar. Nel Parma non si tocca il gioiello Kulusevski, con lui Gervinho e Caprari. Out Kucka per squalifica in mediana.
Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Meccariello, Lucioni, Calderoni; Barak, Petriccione, Mancosu; Saponara, Falco; Lapadula.
Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Dermaku, Alves, Gagliolo; Barillà, Kulusevski, Kurtic; Karamoh, Caprari, Gervinho.




Sassuolo-Udinese (domenica ore 20.45, Sky Calcio)
Fiducia a Ciccio Caputo al centro dell’attacco, a supporto ancora Traorè, Djuricic e Berardi. In mediana Locatelli e Bourabia. Nell’Udinese torna Lasagna dal 1’, con lui più Okaka di Nestorovski. Torna larsen dopo la squalifica sulla destra.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Locatelli; Traorè, Djuricic, Berardi; Caputo.
Udinese (3-5-2): Musso; Ekong, Samir, Becao; Larsen, Fofana, Walace, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna.