19 dic 2021

Serie A, Samp e Venezia si fermano sull'1-1. Il Toro batte il Verona

I blucerchiati sciupano tanto e vengono fermati sul pari dai lagunari. Ai granata, in superiorità numerica dal 25', basta il gol di Pobega

gabriele sini
Sport
Sampdoria�s Italian forward Manolo Gabbiadini (right) celebrates after scoring a goal during the Italian Serie A soccer match Uc Sampdoria vs Venezia Fc at Luigi Ferraris stadium in Genoa, Italy, 19 December 2021.
ANSA/SIMONE ARVEDA
Manolo Gabbiadini ancora in gol (Ansa)

Bologna, 19 dicembre 2021 - Sampdoria-Venezia e Torino-Verona animano la domenica pomeriggio di Serie A, con le due sfide delle ore 18 valide per la 18^ giornata. Blucerchiati e lagunari si fermano a vicenda sull'1-1 con i gol di Gabbiadini al primo minuto e Henry all'87', con i genovesi che tornano negli spogliatoi con tanti rimpianti in più degli avversari. I granata invece battono di misura l'Hellas in una partita piuttosto spenta, anche a causa dell'espulsione di Magnani lascia in dieci gli scaligeri dal minuto 25. Il gol dei torinesi giunge proprio sul calcio di punizione scaturito dal fallo del difensore veronese, con Pobega che regala i tre punti a Juric.

Sampdoria-Venezia 1-1

Gabbiadini ci mette 39 secondi a sbloccare la partita a favore della Sampdoria, al termine di una bella azione corale coadiuvata dall'assist di Caputo. Il Venezia ha una buona opportunità con Tessmann, che viene fermato da Audero in uscita bassa. Nel finale di primo tempo Candreva scarica un gran destro da fuori e trova la risposta di Romero, che devìa in corner. Nella ripresa Thorsby prima spreca di testa su cross di Candreva, poi si divora un pallone pulito da ribadire in rete dopo una respinta centrale del portiere. I lagunari si fanno vedere con Aramu e Kiyine, ma nel primo caso l'attaccante sfiora il palo e nel secondo Audero risponde presente. Il Venezia riesce a pareggiare all'87' con una perla assoluta di Henry, che dal limite dell'area piazza il destro a giro sul secondo palo e firma l'1-1.

Torino-Hellas Verona 1-0

La svolta della partita arriva al minuto 25: Magnani viene espulso per fallo da ultimo uomo su Sanabria e sulla punizione conseguente Pobega realizza il gol del vantaggio per il Torino. L'Hellas cresce nel secondo tempo e cerca di animare una partita molto bloccata, ma non riesce a fare granché se non negli ultimissimi minuti. Ceccherini ha sulla fronte l'occasione più grande della serata all'ultimo secondo, ma Milinkovic gli dice di no.

Leggi anche: Bologna-Juventus 0-2, Morata e Cuadrado decidono al Dall'Ara
 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?