Bologna-Juventus (Ansa)
Bologna-Juventus (Ansa)

Bologna, 18 dicembre 2021 - Due lampi squarciano la nebbia del Dall'Ara: con un gol per tempo (a segno al 6' Morata e al 69' Cuadrado) la Juventus batte il Bologna e, in attesa di Milan-Napoli, accorcia sull'Atalanta, caduta oggi in casa contro la Roma. Il successo dei bianconeri, ora a quota 31 punti in classifica al pari proprio con i giallorossi, matura con una prova concreta fatta di difesa e ripartenze: nel mezzo la buona volontà dei felsinei che tuttavia si rivela non sufficiente per evitare la terza sconfitta di fila.

Bologna-Juventus 0-2, rivivi la diretta

Serie A, calendario - Classifica

Primo tempo

La Juventus rischia grosso dopo pochi secondi (provvidenziale l'intervento di Bonucci su Barrow) ma poi al 6' passa già in vantaggio con Morata, che riceve il filtrante di Bernardeschi e al volo di potenza batte Skorupski. Al 14' lo spagnolo si traveste da rifinitore e serve Rabiot, che col mancino impegna il portiere di casa. I rossoblù replicano poco dopo con un'azione in solitaria di Svanberg, che galoppa a sinistra e cerca sul secondo palo Arnautovic: De Ligt in anticipo evita il peggio ai suoi. L'austriaco e lo svedese combinano ancora 22': la palla arriva poi a Dominguez, il cui tiro respinto da Bonucci arma la spettacolare rovesciata di un soffio fuori del numero 32.

Secondo tempo

 

 

Il Bologna rientra in campo con grinta e guadagna presto il predominio del campo, ma per vedere una chance vera bisogna aspettare il 66', quando Soriano imbuca per Dominguez, che con un destro al volo fa lavorare Szczesny. I rossoblù giocano ma a segnare sono i bianconeri: è il 69' e Cuadrado, dopo aver saltato Svanberg, buca Skorupski con un gran destro reso letale da una deviazione di Hickey. Al 77' il colombiano, incontenibile, lancia in profondità Bernardeschi, che tira in diagonale: Skorupski si allunga e devia la sfera in corner. All'89' Cuadrado sfiora la doppietta personale, ma sulla strada del suo destro trova il tocco decisivo di Skov Olsen che tuttavia non basta a guastare la festa della Juventus, che vince 2-0 e aggancia la Roma in classifica.

Tabellino

Bologna (3-5-2): Skorupski, Soumaoro, Medel, Theate, De Silvestri (1' st Skov Olsen), Dominguez, Svanberg (34' st Vignato), Hickey (40' st Viola), Soriano (40' st Santander), Arnautovic, Barrow (34' st Sansone). (22 Bardi, 15 Mbaye, 2 Binks, 35, Dijks, 4 Bonifazi, 14 Viola, 7 Orsolini, 20 Van Hoojdonk). All.: Mihajlovic. 

Juventus (4-3-3): Szczesny, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Pellegrini (16' st Sandro), Arthur (16' st Locatelli), Rabiot, Mc Kennie (26' st Bentancur), Bernardeschi, Morata (40' st Kaio), Kean (26' st Kulusevski). (36 Perin, 23 Pinsoglio, 24 Rugani, 45 De Winter, 2 De Sciglio, 46 Soulè). All.: Allegri. 

Arbitro: Orsato di Schio. 

Reti: nel pt 6' Morata; nel st 24' Cuadrado Angoli: 8 a 2 per il Bologna. Recupero: 0' e 3'. Ammoniti: Mc Kennie e Dominguez per proteste. Spettatori: 22.394 di cui 9.146 abbonati per un incasso totale di 799.743 euro, di cui 193.907 euro rateo abbonati.
 

Leggi anche - Lazio, le scuse di Acerbi: "Gesto sbagliato"