Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 mag 2022

Samp-Fiorentina 4-1: monologo blucerchiato, viola falliscono match point Europa

La Doria si impone grazie alle reti di Ferrari, Quagliarella, Thorsby e Sabiri. La squadra di Italiano ora sarà costretta a battere la Juve per un posto nelle prime sette

16 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Sampdoria�s Abdelhamid Sabiri (R) and Fiorentina's Giacomo Bonaventura (L) in action during the Italian Serie A match, Uc Sampdoria vs Acf Fiorentina at Luigi Ferraris stadium in Genoa, Italy, 16 may 2022.
ANSA/LUCA ZENNARO
Abdelhamid Sabiri accerchiato dai giocatori della Fiorentina (Ansa)
Sampdoria�s Abdelhamid Sabiri (R) and Fiorentina's Giacomo Bonaventura (L) in action during the Italian Serie A match, Uc Sampdoria vs Acf Fiorentina at Luigi Ferraris stadium in Genoa, Italy, 16 may 2022.
ANSA/LUCA ZENNARO
Abdelhamid Sabiri accerchiato dai giocatori della Fiorentina (Ansa)

Genova, 16 maggio 2022 - La Sampdoria festeggia al meglio la salvezza, mentre la Fiorentina crolla e dovrà soffrire fino in fondo per centrare la qualificazione in Europa. A Marassi, i blucerchiati - evidentemente sgombri da pensieri dopo la certezza di restare in Serie A - travolgono i viola 4-1 con due gol per tempo. Li firmano nella prima frazione Ferrari e Quagliarella, e nella ripresa Thorsby e Sabiri. La rete della bandiera per i toscani è invece di Nico Gonzalez, su rigore. A questo punto, per la truppa gigliata diventa fondamentale stendere la Juventus all'ultima giornata per sperare nella Conference League o perfino nell'Europa League. 

Ferrari e Quagliarella indirizzano la sfida

Chi si aspettava una Fiorentina sul pezzo è subito costretto a ricredersi. Si vede fin dalle prime battute infatti che ad essere in palla non è la Viola, ma la Doria. Gli ospiti sono molli, disattenti e rischiano di andare in svantaggio. Svantaggio che si materializza al 15': sul calcio di punizione di Candreva, Ferrari è liberissimo di trafiggere Terracciano addirittura di petto. La reazione di Biraghi e compagni sta tutta in un colpo di testa alto di Milenkovic al 25'. Ben più pericolosa è la squadra di Giampaolo due minuti più tardi, con Candreva - assistito da Quagliarella - a impegnare severamente Terracciano. Al 29' il portiere dei toscani non può invece nulla sullo scavetto del capitano blucerchiato, liberato dal passaggio filtrante di Sabiri. I gigliati sono in ginocchio e se Bonaventura si divora il 2-1 da posizione favorevolissima, allora la risalita si fa davvero complicata. E' questa l'ultima emozione di un primo tempo praticamente a senso unico. 

Viola al tappeto

Nella ripresa, la scossa auspicata da Italiano non arriva. Il ritmo non decolla, la Samp gestisce senza grossi problemi e al 70' chiude i conti: Sabiri serve Candreva, bravissimo a offrire il pallone del 3-0 a Thorsby, che non sbaglia. I viaggianti rischiano di affondare ulteriormente, ma a Caputo manca la freddezza necessaria sul suggerimento dello scatenato Sabiri. Sabiri che a differenza del compagno si toglie la gioia del gol all'83' con un destro da fuori area che non dà scampo a Terracciano. Prima del triplice fischio c'è tempo per il rigore per la Fiorentina decretato per tocco di mano nella propria area di Trimboli e trasformato da Nico Gonzalez, e per l'espulsione di Colley

Leggi anche: De Zerbi sul proprio futuro

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?