Francesco Caputo (Ansa)
Francesco Caputo (Ansa)

Genova, 3 settembre 2021 - È un Francesco Caputo raggiante, quello che traspare dalla prima intervista concessa alla Sampdoria tramite i canali ufficiali del club. L'attaccante doriano giocherà il resto della stagione con la maglia blucerchiata, dopo aver cominciato il campionato di Serie A con quella del Sassuolo addosso. Un trasferimento che si è concretizzato nelle ultime ore di calciomercato con la formula del prestito con obbligo di riscatto a favore del club di Massimo Ferrero.

Caputo: "Il 10 in onore di mia moglie"


Ciccio Caputo è felice e determinato in vista della sua nuova avventura in Liguria: "Arrivo con lo spirito a mille, ho grande entusiasmo - ammette il centravanti - e non vedo l'ora di dare il massimo per questo club storico". L'attaccante ha scelto la maglia numero 10, ma non tanto per l'importanza simbolica che rappresenta nel mondo del calcio: "Questo è il decimo anno di matrimonio con mia moglie". Una decisione particolare, che però coincide ed è coerente con quella che è stata finora la carriera di Caputo: "È stata sempre in salita. Sono orgoglioso di quello che ho fatto, ho iniziato dai campi in terra battuta fino ad arrivare alla Nazionale. La Sampdoria è un altro traguardo della mia carriera, voglio dare il mio contributo".

Leggi anche: F1 GP d'Olanda 2021, doppietta Ferrari nelle libere