Spinazzola con la maglia della Roma
Spinazzola con la maglia della Roma

Roma, 23 aprile 2020- Leonardo Spinazzola scalpita per tornare in campo: il giocatore della Roma ai microfoni di Sky Sport ha espresso tutta la voglia dei giocatori giallorossi di ritornare a Triogria, ovviamente rispettando tutte le norme per potersi allenare nuovamente in sicurezza. "Non vediamo l’ora di tornare ad allenarci, di rivederci, di riparlare da persona a persona. Dopo un po' in videochiamata è stressante, non ci divertiamo come dal vivo. Adesso vediamo cosa decide il governo, poi con la Roma che prenderà tutte le precauzioni e ci metterà in sicurezza tutta Trigoria, ne sono sicuro".

Non poteva mancare anche un messaggio d'amore verso la sua squadra: "Sono passati veramente tanti campioni qui, guardavo Batistuta da piccolo e c’erano fenomeni come Totti e Cassano che facevano divertire, vedevi la Roma solo per loro. La Roma mi ha trasmesso sempre allegria vedendola giocare, ora che ci sono capisco cosa è la Roma. Con tutti i tifosi calorosi, una città che vive di calcio, solo per la Roma, te lo fa sentire poi allo stadio". E a proposito di Roma, alcuni giorni fa i giocatori hanno annunciato di aver messo a disposizione tre mensilità per aiutare i dipendenti in difficoltà, un gesto che secondo Spinazzola serve a lanciare un messaggio: "Di vicinanza sia per la società che per i dipendenti in cassa integrazione che lavorano per noi, che ci sono sempre accanto. Non è giusto, ci siamo parlati tutti quanti e abbiamo deciso che era la scelta più giusta". 

L'obiettivo più grande nel mirino è ovviamente l'Europeo, anche se slittato di un anno rispetto al solito: "La Nazionale è il sogno di tutti. Guardi già da piccolo mondiali ed europei e sogni di arrivare lì e giocare per tutti gli italiani che ti guardano. È un peccato di non giocarlo ora ma non vedo l’ora di partecipare. Sono entrato in Nazionale nel 2018 e non siamo andati ai mondiali, è stato un dispiacere enorme. Voglio e vogliamo fare un grande Europeo".