Fonseca in panchina durante il derby
Fonseca in panchina durante il derby

Roma, 16 gennaio 2021- Il day after è il più duro da affrontare: dopo la sconfitta della Roma nel derby contro la Lazio i giallorossi provano a tirare le somme di questo girone d'andata che si concluderà la prossima settimana. Per la squadra di Paulo Fonseca è stato un inizio di stagione tutto sommato soddisfacente, con il terzo posto momentaneo i classifica e tante prestazioni da ricordare. Ma resta il grande problema legato agli scontri con le altre big di questa Serie A.

Roma piccola con le grandi

In 18 partite disputate, la Roma non è mai riuscita a vincere in occasione di uno scontro diretto. Questo è il grande problema dei giallorossi: nonostante una stagione in continua crescita, ottimi giocatori e un sistema di gioco che sta dando i suoi frutti, Fonseca e i suoi ragazzi non hanno mai strappato i tre punti alle squadre più forti del campionato. E contro la Lazio è fallita l'ennesima prova di maturità per questa quadra che spera davvero di invertire il trend nel girone di ritorno, il periodo decisivo in cui raccogliere quello che è stato seminato fino a oggi.

Le statistiche

Prima la Juventus, fermata sul 2-2, poi il pareggio rocambolesco contro il Milan, le sconfitte pesantissime contro Napoli e Atalanta, il punto di carattere strappato all'Inter e infine un altro KO contro la Lazio: in nessuno di questi casi i giallorossi sono mai riusciti ad imporsi, una condizione spiacevole e che limita molto una squadra che ha grandi ambizioni in questo campionato. In totale contro le big la Roma ha portato a casa soltanto 3 punti in 6 partite, un bottino davvero magro che ha fatto storcere un po' il naso ai tifosi. Nonostante questo è riuscita a mantenere il terzo posto in classifica, ma per dimostrare a tutti di voler far le cose in grande dovrà provare a vincere e convincere anche contro le più forti nel girone di ritorno.

Leggi anche - Le parole dei protagonisti dopo il derby di Roma