Cetin in campo contro la Spal
Cetin in campo contro la Spal

Roma, 14 maggio 2020- Il tema mercato è uno dei più caldi in casa Roma: Paulo Fonseca, assieme alla dirigenza, ha già cominciato a costruire la squadra del futuro, anche se molti movimenti dipenderanno dalla qualificazione alla prossima Champions League.

Sul fronte delle uscite però resta alta l'attenzione su Mert Cetin, considerato come uno dei profili sacrificabili, almeno in prestito. Il difensore era arrivato la scorsa estate dal Genclerbirligi, squadra che milita nella seconda divisione del campionato turco e in questo anno trascorso in giallorosso non è mai riuscito a diventare determinante. Fonseca però non vorrebbe privarsi del tutto di lui: il classe '97 infatti potrebbe essere un buon prospetto sul quale puntare per il futuro, ma per crescere avrà bisogno di trovare il suo spazio lontano da Roma.

Ecco perché, per permettergli di adattarsi al nostro campionato e affinare le sue potenzialità, la dirigenza avrebbe pensato di mandarlo in prestito, accogliendo le richieste di tre club italiani che si sono già presentati alla porta. Sul turco infatti ci sarebbero Verona, Sassuolo e Sampdoria, tre piazze importanti abituate da sempre a lanciare i giocatori più giovani. Alla Roma non è arrivata nessuna richiesta formale da parte delle tre pretendenti, ma nelle prossime settimane il futuro di Cetin potrebbe essere più chiaro.