Areola è il nuovo nome per la porta della Roma
Areola è il nuovo nome per la porta della Roma

Roma, 26 maggio 2021- Si scaldano i motori del calciomercato e la Roma punta a essere una delle protagoniste dell'estate: con Mourinho in panchina le aspettative sul mercato dei giallorossi sono altissime e prima di cominciare la nuova stagione la società dovrà rinforzare alcuni reparti per tornare a essere competitiva.

Proposto Areola per la porta

Uno dei ruoli più delicati è quello del portiere: nel campionato appena concluso la Roma ha alternato tra i pali Pau Lopez e Mirante, dando continuità allo spagnolo soltanto nelle ultime partite a causa dell'infortunio del suo collega. Ma probabilmente nessuno dei due è contemplato nei piani di Mourinho che cerca un nome più affidabile e con un background europeo per affrontare al meglio le nuove sfide. Nelle ultime ore ai giallorossi è stato proposto Alphonse Areola, giocatore di proprietà del Paris Saint Germain in prestito al Fulham. Assieme a Rui Patricio è il nome più caldo per la Roma che però non ha ancora intavolato nessuna trattativa.

I possibili scenari

Tutto è ancora possibile, anche perché il PSG punterà ancora su Navas per la prossima stagione. Areola dunque è pronto per cominciare una nuova sfida, dato che il Fulham è retrocesso in Championship e non tratterrà il portiere. Nonostante il pessimo risultato ottenuto in Premier League, il francese è stato eletto come miglior giocatore dell'anno, un riconoscimento importante che sottolinea le grandissime qualità del giocatore. A 28 anni e con dei lunghi trascorsi in Spagna (compresa la breve esperienza al Real Madrid), Areola è pronto per il salto di qualità e la Roma potrebbe essere il palcoscenico giusto dove imporsi: il riscatto con il Fulham era fissato a 12.5 milioni di euro, ma il PSG non ha ancora reso note le cifre del suo cartellino. Raiola lo ha proposto a Tiago Pinto che sta seriamente riflettendo sulla possibilità di fare qualche passo avanti e presentare la prima offerta al club parigino.

Leggi anche - Juventus, Pirlo ai saluti: al suo posto Allegri più di Zidane, via anche Paratici