Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 dic 2021

Napoli, Osimhen è già in Nigeria in attesa del controllo decisivo

La punta continua a paventare ottimismo per la sua partecipazione alla Coppa d'Africa, ma venerdì dovrebbe tornare nel capoluogo campano per il verdetto

27 dic 2021
giusy anna maria d'alessio
Sport
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 27 dicembre 2021 - Mentre il Napoli, confortato dal parere dei medici, si affrettava a parlare di una finestra di 3 mesi per il completo recupero, evidentemente Victor Osimhen iniziava un conto alla rovescia a parte che l'ha condotto a rispondere alla convocazione della sua Nazionale per disputare la Coppa d'Africa: una scelta decisamente poco in linea con la tabella di marcia tracciata dal club partenopeo.

La settimana della verità

Tabella che prevede per venerdì prossimo nel capoluogo campano il controllo decisivo per verificare la situazione a poco più di un mese dalla delicatissima operazione al volto a cui era stato sottoposto l'attaccante, che invece è partito alla volta della Nigeria per godersi qualche giorno di vacanza. Questa almeno è la motivazione ufficiale, ma ufficiosamente non è da escludere che mercoledì Osimhen possa presentarsi al raduno della sua rappresentativa, fissato ad Abuja. E poi? Entro la fine di una settimana a dir poco frenetica (e densa di quei viaggi intercontinentali tanto 'cari' ad Aurelio De Laurentiis) la punta dovrebbe tornare a Napoli per essere visitato dal chirurgo che l'ha operato poco più di un mese fa: solo a quel punto si potrà avere un quadro più chiaro sulle effettive chance di Osimhen di disputare un torneo che, a parole, il nigeriano sta già 'giocando'. Nelle ultime settimane infatti via social il classe '98 non sta facendo altro che confermare la propria partecipazione alla Coppa d'Africa, forte di certezze che evidentemente al momento ancora non ci sono e che venerdì potrebbero addirittura svanire. Con buona pace di un giocatore che notoriamente di questi tempi diventa più discolo del solito: basti pensare alla positività al Covid-19 contratta lo scorso anno a causa degli eccessivi bagordi fatti per celebrare il compleanno.

Il bivio

Il giorno (29 dicembre) si avvicina inesorabilmente e il Napoli, che già ha perso di nuovo per lo stesso motivo Fabian Ruiz, trema e incrocia le dita: un'altra leggerezza in tal senso, considerando la maretta già presente per l'infortunio-gate, sarebbe inaccettabile per il club partenopeo, proiettato al big match contro la Juventus in programma alla ripresa del campionato. Match in cui, a rigor di logica, Osimhen non ci sarà visto il bivio che ha di fronte: o restare ai box per proseguire il proprio percorso riabilitativo o partire alla volta del Camerun per sfoggiare la maschera miracolosa che potrebbe consentirgli il ritorno in campo con larghissimo anticipo rispetto all'iniziale tabella di marcia.

Leggi anche - Napoli, la stagione dei record dello stacanovista Di Lorenzo
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?