Farris parla al termine di Napoli-Lazio
Farris parla al termine di Napoli-Lazio

Napoli, 22 aprile 2021 - Termina con una goleada del Napoli la sfida del Diego Armando Maradona tra Napoli e Lazio, con i biancocelesti che vedono fermarsi la propria striscia di vittorie consecutive. Un 5-2 netto segnato dai grandi gol dei ragazzi di Gattuso, che però tenendo fede alla linea intrapresa nelle ultime giornate, non ha rilasciato dichiarazioni. A parlare è stato solamente Farris, vice dell'ammalato Inzaghi che potrebbe rientrare in panchina dal prossimo turno.

Parla Farris

Il primo punto del vice allenatore biancoceleste è il non mollare la corsa Champions. "Non deve compromettere niente, lunedì abbiamo un altro scontro diretto. Abbiamo un bonus, la partita in meno rispetto alle altre, sono altri 3 punti in palio. Non possiamo arrenderci, dopo la rincorsa incredibile fatta" le sue parole per commentare la reazione alla batosta.  "Ho guardato i numeri e siamo entrati tante volte in area. Anche il palo di Correa ci poteva riaprire la partita. Non siamo stati concreti quanto loro in area che sono stati feroci con giocate di qualità. Sul 4-0 per il Napoli potevamo innervosirci invece abbiamo provato a riaprila e siamo andati sul 4-2. C’è stata la reazione e la voglia, il carattere non ci è mai mancato" le sue parole.

Tutto attorno al rigore

Ha fatto molto polemica il fatto del calcio di rigore assegnato al Napoli, con la Lazio che ha protestato molto per l'accaduto. "Dal campo non si vede mai niente. Ci sono state due partite oggi, una fino all’episodio del rigore. Milinkovic prende la palla e nel calcio che ho giocato io chi abbassa la testa fa gioco pericoloso. Secondo me i rigori sono episodi importanti che vanno valutati bene. Sul ribaltamento di fronte sarebbe stato fallo da ultimo uomo con rigore a nostro favore" ha concluso Massimiliano Farris.

Sul tema si è sbilanciato anche Danilo Cataldi.  "C’è stato un episodio dubbio. Ho parlato con Sergej che mi ha detto che ha preso palla. Al di là dell’episodio noi siamo una grande squadra e non possiamo abbatterci dopo 5 minuti. Ci abbiamo messo del nostro per perdere questa partita. Siamo una squadra che gioca insieme da tanto e si conosce bene. Non dobbiamo mollare così. Era importante non premere il 2-0 e invece lo abbiamo subito. Poi abbiamo provato a riprenderla ma non era facile" le parole del centrocampista biancoceleste.

Sul fronte Napoli l'unica comunicazione è quella del presidente De Laurentiis che ha twittato "Un grande spettacolo, continuiamo così".

Leggi anche - Il racconto della partita Napoli-Lazio