Sabato 22 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli, Elmas: "Senza Spalletti non saremmo a questo punto"

Il macedone, jolly a tutto campo degli azzurri, elogia il lavoro del tecnico toscano: "Il suo gioco di qualità è la chiave dei nostri successi"

Elijf Elmas (Ansa)

Elijf Elmas (Ansa)

Napoli, 1 marzo 2023 - Uno dei tanti punti di forza del Napoli sta nella qualità delle cosiddette seconde linee: l'emblema migliore di questa teoria è Eljif Elmas, che nel pomeriggio si è concesso ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

I numeri del jolly

Inevitabile cominciare la chiacchierata snocciolando i numeri di uno dei jolly più preziosi di Luciano Spalletti: 6 gol e 1 assist in 1.167' in campo distribuiti in 31 presenze, di cui quasi nessuna dall'inizio. "Stiamo disputando una bellissima stagione ma si può fare ancora meglio: io in particolare potrei arrivare anche alla doppia cifra". In queste parole ambiziose si cela tutto lo strapotore del mondo azzurro, un pianeta sul quale quest'anno sta riuscendo tutto anche nelle giornate segnate da episodi all'apparenza non positivi: basti pensare alla lunga inferiorità numerica di Empoli dopo il rosso sventolato a Mario Rui. "Avevamo ancora lampante il ricordo della rimonta incassata nella scorsa stagione, quando dal 2-0 per noi passammo in pochi minuti al 2-3: sapevamo che anche quest'anno potevano esserci delle difficoltà su quel campo - ammette Elmas - ma nonostante questo ci siamo dimostrati pronti e abbiamo disputato un'ottima partita anche con un uomo in meno. Ancora una volta, inoltre, lo abbiamo fatto con il nostro punto forte: il gioco, che ci permette di vincere quasi sempre". Al contrario delle inseguitrici, ora indietro addirittura di 18 punti. "Il vantaggio è confortante, ma ci sono ancora tanti turni da disputare. Dobbiamo continuare a ragionare pensando a una partita per volta per proteggere quello che di buono abbiamo costruito finora".

L'elogio a Spalletti

E dire che all'inizio della stagione, nonostante il rendimento sul campo già ottimo, non è mancato un piccolo momento di tensione tra Elmas e il Napoli, con il macedone che aveva polemizzato a mezzo social per le troppe panchine: uno screzio evidentemente subito rientrato anche con lo stesso Spalletti, oggi il fan numero uno del jolly di centrocampo (e, all'occorrenza, attacco). "E' sempre stato un piacere lavorare con il mister, che io da piccolo seguivo con ammirazione quando allenava la Roma. Fa della qualità nel gioco l'elemento imprescindibile della sua gestione, senza la quale non saremmo mai arrivati a questo punto. Adesso però non è ancora finita e dobbiamo continuare su questa strada: all'orizzonte ci sono ancora tante partite difficili da disputare e dovremo farlo mettendo in campo quello spirito di squadra, fatto di grinta e voglia di dare tutto, che ci ha portato dove siamo ora".

Leggi anche - Inter, parte la caccia a un nuovo sponsor