Il Bologna batte il Napoli al San Paolo (Lapresse)
Il Bologna batte il Napoli al San Paolo (Lapresse)

Napoli, 1 dicembre 2019 - Serviva una vittoria per chiudere la crisi e invece, contro il Bologna, arriva addirittura una sconfitta. E dire che il tap-in di Llorente aveva illuso il San Paolo, che poi cade nella ripresa sotto i colpi di Skov Olsen e Sansone: la migliore risposta dei rossoblù al ritorno di Sinisa Mihajlovic.

La classifica di Serie A

Napoli-Bologna 1-2, rivivi la diretta


LLORENTE LA SBLOCCA - L'inizio match è senza sussulti, almeno fino al 10', quando Fabian Ruiz evita due difensori a ridosso dell'area e calcia, mancando di poco il bersaglio. Al 14' il Napoli ci prova in ripartenza: Lozano galoppa e serve Insigne, che col mancino non centra la porta. Al 16' è proprio il messicano a sbloccare il tabellino con un gran destro che batte Skorupski ma non il guardalinee, che alza la bandierina per segnalare il fuorigioco. Al 22' il portiere ospite deve fronteggiare la punizione dalla distanza di Insigne, mentre sull'altro lato poco dopo la mezz'ora Ospina trema di fronte alla girata al volo di Dzemaili che si spegne di un soffio fuori. Al 40' il Napoli torna a rendersi pericoloso con Lozano, che in tuffo non inquadra il bersaglio dopo un tiro di Elmas che diventa un assist: su una trama simile dopo un minuto arriva il vantaggio degli azzurri, che passano con il tap-in di Llorente dopo una respinta corta di Skorupski su un destro a incrociare di Insigne.

SORPASSO ROSSOBLU' - Insigne è in serata: lo si capisce al 55', quando galoppa per 70 metri e poi impegna Skorupski con un tiro a giro da fuori. Poco dopo è proprio una deviazione del capitano a sfiorare il bis dopo una conclusione di Llorente: il Bologna si salva e sul ribaltamento trova il pareggio con la volée di Skov Olsen (subentrato a Orsolini), bravo a sfruttare la ribattuta di Koulibaly. I rossoblù crescono e si rifanno vedere davanti con Sansone, che tira ma trova la deviazione di Manolas che facilita la presa di Ospina. Ancelotti inserisce Mertens per Elmas e il belga subito sfiora la rete con un potente destro dalla distanza. Gli ospiti rispondono con la stessa moneta: il protagonista è Sansone. Il Napoli insiste a cercare la soluzione da lontano, ma neanche Fabian Ruiz ha fortuna, così come Mertens, che al 78' sciupa al volo l'assist di Lozano. E' invece implacabile all'80' Sansone dopo un'azione tambureggiante dei suoi, avviata da un errore in disimpegno di Maksimovic. Il Napoli lotta e arriva al pareggio in pieno recupero, ancora con Llorente, che però è in offside: su questa delusione si spengono le speranze del San Paolo di chiudere la crisi.

Serie A, le partite di oggi

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Ospina; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Fabian, Zielinski, Elmas (64' Mertens); Lozano (82' Younes), Llorente, Insigne. A disp.: Rui, Luperto, Hysaj, Gateano, Callejion, Karnezis, Meret, All. Ancelotti.  

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Poli, Medel (62' Svanberg); Orsolini (45' Shov Olsen), Dzemaili, Sansone; Palacio (84' Destro). A disp: Mbaye, Paz, Corbo, Juwara, Krejci, Schoutan, da Costa, Sarr. All. Mihajlovic.

Arbitro: Pasqua.

Reti: 41' Llorente, 58' Shov Olsen, 80' Sansone Ammoniti: Koulibaly, Medel, Poli, Denswil, Dzemaili, Destro. Note: serata serena, terreno in buone condizioni.