Lautaro Martinez, doppietta contro la Spal (Ansa)
Lautaro Martinez, doppietta contro la Spal (Ansa)

Roma, 1 dicembre 2019 - Sorpasso al vertice della classifica di Serie A 2019/2020. L'Inter, a sorpresa, mette la freccia alla giornata numero 14, approfittando dello stop della Juventus in casa col Sassuolo. I nerazzurri battono la Spal a San Siro e si portano a +1 sulla Vecchia Signora. Conte ringrazia un super Lautaro Martinez, autore di una doppietta che vanifica la rete di Valoti. Lazio a valanga sull'Udinese: doppietta di Immobile (una rete su rigore) e tris di Luis Alberto. I biancocelesti consolidano il terzo posto in graduatoria. Torna alla vittoria il Milan che passa a Parma grazie a una rete di Theo Hernandez

Nel match delle 18 un super Bologna stende gli azzurri a Napoli per 1-2. Una gioia per Sinisa Mihajlovic, che non era in panchina al San Paolo. Al 41' del primo tempo Napoli in vantaggio con Llorente. Pari dei felsinei al 13' della ripresa con Skov Olsen. Sansone decide la sfida al 35' del secondo tempo. Nel finale annullato il 2-2 dei partenopei con Llorente. 

In serata netto successo della Roma a Verona per 1-3. La Lupa espugna il Bentegodi e vola a quota 28 punti in classifica. Giallorossi in vantaggio al 17' del primo tempo con Kluivert, ma 4 minuti dopo gli scaligeri pareggiano con Faraoni. Al 45' del primo tempo Perotti riposta avanti al Roma su rigore. Nella ripresa, al 47', Mkhitaryan fissa il risultato sull'1-3, su assist di Perotti.

Chiusura di giornata lunedì alle 20.45 con l'ultima partita del turno tra Cagliari e Sampdoria.

Sassuolo, esordio da favola per Stefano Turati

Archiviati gli anticipi del sabato, il colpo di scena è quindi arrivato nel match delle 12:30, dove l'ormai ex capolista Juventus non è riuscita ad avere la meglio del Sassuolo. Bianconeri avanti con Bonucci, pari dei neroverdi con Boga e ospiti che passano addirittura in vantaggio con Caputo (errore di De Ligt e papera di Buffon). Entrano Dybala e Matuidi, la Joya cambia marcia alla Vecchia Signora e si procura un rigore. Cristiano Ronaldo trasforma. Inutile l'assalto finale dei padroni di casa: gli emiliano portano a casa un punto prezioso. 

I MATCH DI IERI - Per quanto riguarda le partite di ieri, il derby tra Brescia e Atalanta si è concluso con un netto 0-3 in favore della formazione ospite, impostasi senza troppi problemi grazie alle reti di Pasalic (doppietta) e Ilicic. Continua, dunque, il momento di crisi per la squadra allenata da Grosso, fanalino di coda del campionato in corso. Vittoria esterna anche nella sfida delle 18 tra Genoa e Torino con gli uomini di Mazzarri che hanno trovato i tre punti grazie al gol di Berenguer. Ed è crisi per la Fiorentina, battuta in casa dal Lecce. Decisiva la rete di La Mantia, viola in apprensione per l'infortunio di Ribery, uscito dal campo al termine del primo tempo per una botta alla caviglia.

La classifica di Serie A

Verona-Roma 1-3, rivivi la diretta

Il tabellino

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrhamani, Gunter, Bocchetti; Faraoni, Amrabat, Pessina (70' Miguel Veloso), Lazovic; Zaccagni (80' Pazzini), Verre (65' Salcedo); Di Carmine. A disp.: Berardi, Radunovic, Dawidowicz, Empereur, Adjapong, Vitale, Henderson, Danzi, Stepinski. All. Juric.  

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Ünder (68' Mkhitaryan), Pellegrini, Kluivert (36' Perotti); Dzeko (85' Fazio). A disp.: Fuzato, Cardinali, Juan Jesus, Çetin, Florenzi, Spinazzola, Kalinic, Antonucci. All. Fonseca.  

Arbitro: Guida.  

Reti: 17' Kluivert (R), 21' Faraoni (V), 45' rig. Perotti (R), 92' Mkhitaryan (R). Note: ammoniti Pellegrini (R), Gunter (V), Mancini (R), Diawara (R), Bocchetti (V), Amrabat (V). Ammonito per proteste l'allenatore del Verona Juric.  
 

Napoli-Bologna 1-2, rivivi la diretta

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Ospina; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Fabian, Zielinski, Elmas (64' Mertens); Lozano (82' Younes), Llorente, Insigne. A disp.: Rui, Luperto, Hysaj, Gateano, Callejion, Karnezis, Meret, All. Ancelotti.  

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Poli, Medel (62' Svanberg); Orsolini (45' Shov Olsen), Dzemaili, Sansone; Palacio (84' Destro). A disp: Mbaye, Paz, Corbo, Juwara, Krejci, Schoutan, da Costa, Sarr. All. Mihajlovic.

Arbitro: Pasqua.

Reti: 41' Llorente, 58' Shov Olsen, 80' Sansone Ammoniti: Koulibaly, Medel, Poli, Denswil, Dzemaili, Destro. Note: serata serena, terreno in buone condizioni.

Juventus-Sassuolo 2-2, rivivi la diretta

Il tabellino

Juventus (4-3-1-2): Buffon, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Bentancur, Pjanic, Emre Can (8' st Matuidi), Bernardeschi (8' st Dybala), Higuain (34' st Ramsey), Ronaldo. Allenatore Sarri.

Sassuolo (4-2-3-1): Turati, Toljan, Romagna, Marlon, Kyriakopoulos, Magnanelli, Locatelli, Djuricic (27' st Muldur), Traoré (16' st Duncan), Boga (45' st Peluso), Caputo. Allentaore De Zerbi.

Arbitro: La Penna.

Reti: nel pt 20' Bonucci, 22' Boga; nel st, 2' Caputo, 23' Ronaldo (rig.). Note - Angoli: 8 a 2 per la Juventus. Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Djuricic, Locatelli, Toljan, Muldur per gioco scorretto, Kyriakopoulos per comportamento non regolamentare.

false

Inter-Spal 2-1, rivivi la diretta

Il tabellino

Inter (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar; Candreva (34'st Godin), Vecino, Brozovic, Gagliardini (34'st Borja Valero), Lazaro (31'st Biraghi); Martinez, Lukaku. Allenatore Conte.

Spal (3-5-1-1): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor (37'st Jankovic); Strefezza (42'pt Cionek), Valoti, Valdifiori (25'st Floccari), Murgia, Reca; Kurtic; Petagna. Allenatore Semplici.

Arbitro: Irrati di Pistoia.

Reti: 16'pt, 41'pt Martinez; 5'pt Valoti. Note - Ammoniti: Valdifiori, D'Ambrosio, Igor, Cionek, Murgia. Angoli: 8-0 per l'Inter. Recupero: 2'; 4'.

Lazio-Udinese 3-0, rivivi la diretta

Il tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (30' st Cataldi), Luis Alberto (35' st Anderson), Lulic (19' st Jony); Correa, Immobile. Allenatore Inzaghi.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Mandragora, Walace (31' st Barak), De Paul 5 (15' st Fofana), Samir; Nestorovski, Okaka (37' st Teodorczyk). Allenatore Gotti.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Reti: 9' pt e 36' pt (rig.) Immobile, 46' pt (rig.) Luis Alberto. Note - Ammoniti: Ekong. Angoli: 2-2. Recupero: 2' pt, 3' st

Parma-Milan 0-1, rivivi la diretta

Il tabellino

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman (25'st Cornelius), Barillà (18'st Grassi); Kulusevski, Kucka, Gervinho (42'st Sprocati). Allenatore D'Aversa. 

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié (25'st Krunic), Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek (18' Leao), Calhanoglu. Allenatore Pioli. 

Arbitro: Valeri di Roma.

Rete: 43' st Hernandez. Note - Ammoniti: Bennacer, Iacoponi, Hernandez, Donnarumma. Angoli: 7-1 per il Milan. Recupero: 2'; 3'.