Daniele Rugani, 25 anni
Daniele Rugani, 25 anni

Roma, 12 agosto 2019 - L'asse caldo delle ultime ore è quello che lega a doppia mandata Roma e Juventus, al lavoro per definire una possibile maxi operazione che coinvolgerebbe Gonzalo Higuain e Daniele Rugani.

PIPITA DA CONVINCERE - Naturalmente, l'attenzione maggiore in casa giallorossa è focalizzata sul bomber argentino, il cui trasferimento darebbe il via a un vero e proprio effetto domino che toccherebbe tanti club, a cominciare dall'Inter, che segue con interesse intenso Edin Dzeko. E non potrebbe essere altrimenti, alla luce dell'eccellente prova di ieri del bosniaco contro il Real Madrid. L'impressione è che prima di cedere la Roma voglia essere certa di avere un sostituto tra le mani per evitare la peggiore delle beffe. Da qui l'accelerata per Higuain, che però continua a sognare la permanenza a Torino sia per motivi economici sia per ambizioni personali. Decisamente più tenue, per non dire nulla, la resistenza della Juve, disposta ad accettare la formula del prestito oneroso fissato a 9 milioni con obbligo di riscatto in caso di qualificazione dei giallorossi in Champions League. Tante cifre che rischiano di diventare cartastraccia qualora Higuain non si convincesse, cosa che invece è già successa a Rugani, desideroso di accrescere il proprio minutaggio. La Roma in tal senso è una garanzia, al punto che esiste addirittura una bozza d'accordo con il club bianconero su una base simile a quella pensata per il Pipita: prestito oneroso da 5 milioni con obbligo di riscatto fissato tra i 20 e i 25 milioni, con la differenza non da poco che in questo caso c'è già il via libera del classe '94.

DEADLINE PER DZEKO - Se la questione difesa si avvicina verso una soluzione, la Roma brancola ancora nel buio per l'attacco, vincolato al caso Dzeko. L'ultima deadline stabilita dalla società di James Pallotta è Ferragosto, data dopo la quale il bosniaco potrebbe clamorosamente (e controvoglia) restare all'ombra del Colosseo. Si tratta di un'ipotesi remota, specialmente qualora sbucasse un club pronto a sborsare 20 milioni più bonus per Dzeko, che potrebbe fungere da pedina preziosa per arrivare a Mauro Icardi. Neanche in questo caso però la priorità del giocatore è quella Roma che ha messo sul piatto uno stipendio superiore agli 8 milioni a stagione offerti dal Napoli, che però consentirebbe all'argentino di disputare la Champions: i giallorossi possono tuttavia contare sulla carta Dzeko per mettere un altro tassello in questo pazzo domino degli attaccanti.