Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

ROMA, 23 giugno 2020 - Si riparte. Dopo quasi quattro mesi la Lazio è pronta a tornare in campo. Sarà una gara diversa, senza tifosi, ma comunque una partita di calcio, fra due squadre che esprimo quello che probabilmente è il miglior gioco in Italia. Il migliore attacco, l’Atalanta, contro la miglior difesa, la Lazio. Simone Inzaghi l’ha presentata così: "C'è voglia di ripartire, ci siamo lasciati alle spalle un momento particolare per tutto il mondo. Abbiamo voglia di ripartire. Abbiamo visto la Coppa Italia, ci saranno delle difficoltà, è un dato oggettivo. Andremo incontro a partite ravvicinate, problemi fisici e stanchezza mentale. Ho visto i ragazzi vogliosi di riprendere, purtroppo non siamo riusciti a fare partite, fatta eccezione di quella con la Ternana. Le altre squadre avevano la Coppa Italia per rientrare con lo spirito giusto. Ma ho visto i ragazzi fiduciosi, si sono allenati seriamente. 

Una Lazio al quale sicuramente non mancherà la fame di vittoria: "Deve rimanere la stessa, per vincere i trofei ed essere lì in classifica abbiamo avuto un grande spirito. Abbiamo qualche acciacco, ma i problemi fisici li hanno tutte. Vogliamo ripartire e riproporci con lo stesso spirito”. Poi sulla condizione fisica della squadra, che conterà diverse assenze. Da Luiz Felipe a Leiva, passando per Marusic, Adekanye e Raul Moro: “La speranza è quella di una partenza sprint, abbiamo fatto una preparazione per le 12 gare, solitamente i giocatori stanno fermi in estate per poco tempo, stavolta sono stati 3 mesi sul divano. Ci saranno problematiche maggiori per tutti”. Chiosa finale sull’avversario di domani: "Conosciamo il valore dell'Atalanta, da anni fa benissimo, il mio percorso e quello di Gasperini sono partiti insieme. Abbiamo fatto ottime cavalcate. L'Atalanta è una squadra organizzata, ha grandi individualità, in questi anni abbiamo vinto, perso e pareggiato nei confronti diretti. Sarà una bellissima partita, un banco di prova difficile. I ragazzi sanno cosa andranno a incontrare".

TIFOSI A FORMELLO - Circa 500 tifosi si sono riuniti oggi al Centro Sportivo di Formello per dare un caloroso saluto alla squadra in partenza per Bergamo. Una folta presenza visto il giorno lavorativo, con tante famiglie al seguito. Il pullman è stato accolto con cori d’incoraggiamento per tutti, fra bandiere e sciarpate. Una dimostrazione d’affetto, in un periodo particolare, per continuare a inseguire quel sogno scudetto, difficile ma non irraggiungibile.