Kjaer (ANSA)
Kjaer (ANSA)

Milano, 26 giugno 2020 – Buone notizie per Stefano Pioli che un po’ a sorpresa potrebbe aver recuperato in vista del match di domenica, che vedrà il suo Milan affrontare la Roma, sia Zlatan Ibrahimovic sia Simon Kjaer (entrambi oggi si sono allenati a pieni ritmi). Anche il centrale danese pare infatti aver recuperato dal problema al ginocchio che lo ha costretto a lasciare il campo a fine primo tempo di Lecce-Milan come ha ammesso lui stesso oggi in un’intervista ai microfoni di Milan TV: “Sto bene, penso sempre positivo e quando ho un problema do il massimo per tornare in condizione nel più breve tempo possibile. Lo stesso vale anche per la prossima partita contro la Roma”. Per lui si tratterà di una gara da ex: “La Roma è cambiata molto rispetto a quando giocavo là. Resta comunque un’ottima squadra. Sono migliorati molto negli ultimi anni ma restano eccellenti sia davanti che dietro”.

L’obiettivo dei rossoneri sarà continuare nel solco positivo tracciato contro il Lecce e cercare altri tre punti che potrebbero rivelarsi importanti nella rincorsa all’Europa: “Contro il Lecce abbiamo mostrato grandi miglioramenti, creando occasioni da rete e migliorando in fase di finalizzazione dell’ultimo passaggio. Anche fisicamente nel match contro il Lecce stavamo meglio rispetto a quello giocato contro la Juve. Dobbiamo migliorare ancora di più. Questa è stata l’ultima settimana utile per lavorare un po’ di più perché poi i ritmi delle partite saranno più intensi e ci sarà meno tempo per recuperare. Speriamo di continuare così e vincere anche domenica contro la Roma”. Il centrale rossonero ha poi parlato dell’ottimo affiatamento con il compagno di reparto Alessio Romagnoli e con Pioli: “Alessio ha tanta qualità ed è una persona con cui si può dialogare sul da farsi in campo. Non è secondario il potersi fidare del proprio compagno di reparto. Sin da subito siamo andati bene ma c’è ancora tanto da migliorare perché possiamo dare di più alla squadra. Anche con il mister ho sempre avuto un eccellente rapporto. Posso solo dire bene di lui perché mi ha subito gettato nella mischia e dato fiducia”.