Il gol di Kessié in seguito annullato (Ansa)
Il gol di Kessié in seguito annullato (Ansa)

Roma, 20 dicembre 2021 - Dopo Milan-Napoli 0-1 si continua a parlare del gol annullato a Kessié. Sul caso Paolo Casarin è molto chiaro: "Era valido, senza dubbi e senza discussioni. Il fuorigioco è una regola chiarissima, a meno che non ci sia la nascita di nuovi maghi". 

L'ex arbitro e designatore, regolamento alla mano, spiega dai microfoni di Radio anch'io sport, su Radio Uno: "Il fuorigioco ha 100 anni: 'La posizione di fuorigioco non è di per sé un'infrazione', dice il regolamento. E' la prima riga della regola 11. Lo diventa solo se partecipa al gioco. Cosa che per esempio è avvenuta a Bergamo. Giroud non fatto niente. Era per terra. Tutto il resto è stato inventato. Se tutto questo non basta ad evitare invenzioni, bisogna scrivere all'Ifab, per ribadire che nel caso ci sia un uomo per terra non è mai punibile. Massa conosce le regole, è internazionale. Non so cosa si sono detti col Var". 

Calendario e risultati / Classifiche

Milan-Napoli 0-1, rivivi la diretta

La rete al 90' del centrocampista rossonero è arrivata da una palla sporca piombata in area dopo un lungo flipper. Kessié l'ha buttatata dentro, ma l'arbitro Massa è subito corso all'on field review e ha annullato tutto per un fuorigioco di Giroud. Il francese però era a terra e non partecipava all'azione. 

Il tecnico rossonero Pioli, nel dopo partita, aveva commentato: "Alla fine diranno che hanno applicato il regolamento in modo corretto... ma io dico: come fa un giocatore che è per terra a procurare un danno al difensore? Dispiace, dispiace aver perso questa partita. Adesso lecchiamoci le ferite e poi ripartiamo".