Bonucci esulta (Ansa)
Bonucci esulta (Ansa)

Torino, 5 dicembre 2020 - Come già successo tante volte di recente, serve l'aria del derby per risvegliare una Juventus ancora convalescente: lo dimostra un primo tempo nel quale il Torino si è fatto largamente preferire, trovando anche il meritato vantaggio con Nkoulou, protetto senza soffrire praticamente nulla. La musica cambia nella ripresa, quando i bianconeri accelerano nel segno di Cuadrado: il colombiano trova il pari ma il VAR annulla tutto per posizione irregolare di Bonucci e poi mette lo zampino nelle due reti siglate dai padroni di casa. I marcatori? Il suo 'gemello tricologico' McKennie e proprio Bonucci all'ultimo respiro: due incornate che fanno respirare Pirlo e affossano ancora di più un Giampaolo sempre più in bilico.

Il primo tempo

La Juventus approccia meglio ma al 9' va inaspettatamente in svantaggio sugli sviluppi di un corner: Ansaldi mette in mezzo, con Meité che di tacco arma involontariamente il tap-in vincente di Nkoulou. I bianconeri cercano una reazione ma al 14' è ancora il Torino ad andare vicino al gol: solo un grande intervento di Szczesny su Zaza evita il peggio ai suoi. I ritmi si mantengono bassi: i padroni di casa attaccano senza tuttavia mai riuscire a impensierire Sirigu, mentre gli ospiti, oltre a difendersi alla grande, appena possono cercano di pungere in contropiede. E' ciò che succede al 44', quando un eccellente Ansaldi apparecchia per la mezza rovesciata di Belotti che termina di poco fuori.

Il secondo tempo

La Juventus cerca subito il pareggio e lo ottiene al 57' con Cuadrado, che dal limite fa secco Sirigu: l'intervento del VAR annulla tutto a causa della posizione irregolare di Bonucci. I bianconeri accusano il colpo e tornano pericolosi solo al 77', quando Chiesa sollecita i riflessi di Sirigu con una gran botta. La delusione della Juve dura appena un giro di lancette, perché poi l'1-1 arriva davvero sull'asse Cuadrado-McKennie: il colombiano crossa e lo statunitense di testa beffa il portiere granata. I padroni di casa accelerano e prima sfiorano il vantaggio con Dybala (provvidenziale la deviazione di Lyanco) e poi lo trovano all'89' con Bonucci, che ancora di testa e sempre su suggerimento di Cuadrado scrive il 2-1 definitivo, quello che regala una bella boccata d'ossigeno a Pirlo.

Leggi anche - Serie A, Spezia-Lazio 1-2

Il tabellino

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo (26' st Danilo); Kulusevski (12' st Ramsey), Bentancur, Rabiot (26' st McKennie), Chiesa; Dybala (47' st Bernardeschi), Cristiano Ronaldo. A disp.: Pinsoglio, Israel, Arthur, Da Graca, Dragusin, Frabotta, Portanova. Allenatore: Pirlo 6.

Torino (3-5-2): Sirigu; Nkoulou, Lyanco, Rodriguez; Singo, Meite', Rincon, Linetty (46' st Segre), Ansaldi (48' st Bonazzoli); Zaza (29' st Lukic), Belotti. A disp.: Rosati, Milinkovic-Savic, Bremer, Izzo, Gojak, Edera, Vojvoda, Vianni, Buongiorno. Allenatore: Giampaolo 6.

Arbitro: Orsato di Schio.

Reti: 9' pt Nkoulou, 33' st McKennie, 44' st Bonucci.

Note: serata piovosa, terreno in buone condizioni. Espulso Pinsoglio al 90' per esultanza eccessiva. Ammoniti: Kulusevski, Lyanco, De Ligt, Lukic, Cuadrado, Bonazzoli. Angoli: 12-1. Recupero: 1' pt; 6' st.