L'Italia torna in campo contro l'Estonia
L'Italia torna in campo contro l'Estonia

Firenze, 10 novembre 2020 - L'Italia torna in campo per un incontro amichevole in attesa delle due decisive gare di Nations League che definiranno la classifica del girone con Polonia, Bosnia e Olanda. Per ragioni di sicurezza e per evitare spostamenti la Nazionale anche per questa sfida contro l'Estonia giocherà ancora a Firenze, così come capitato contro la Bosnia a settembre e contro la Moldavia nello scorso ottobre.

I problemi dei convocati

Il coronavirus si è fatto particolarmente sentire in queste settimane, tanto che l'Italia si è ritrovata con un gruppo di pochissimi calciatori in questi giorni nonostante le 41 convocazioni di Mancini, anche lui oltretutto KO causa Covid e sostituito in panchina da Evani. Donnarumma, Meret, Bonucci, Florenzi, Jorginho, Insigne, Kean. Ferrari, Berardi e Locatelli raggiungeranno il ritiro solamente nella giornata stessa della partita e quindi non potranno essere dell'incontro, mentre si aspettano ancora i via libera per dei calciatori di squadre che attendono indicazioni dalle rispettive Asl. Tra queste non c'è la Roma, che eviterà di mandare i calciatori nelle varie nazionali a causa del focolaio scoppiato in questi giorni.

La probabile formazione

Per questa gara dunque squadra rimaneggiata. In porta ci sarà Sirigu, ma i problemi arriveranno in difesa dove di fatto la squadra è a secco di centrali: si adatterà uno tra D'Ambrosio e Di Lorenzo al fianco di Bastoni, con Emerson che partirà a sinistra. A centrocampo grande ritorno per Roberto Soriano e chance per Gagliardini. In attacco nuova chance per Bernardeschi che dovrà riscattarsi dopo un avvio di stagione sottotono. Questa la probabile formazione. 

(4-3-3) Sirigu; D'Ambrosio, Di Lorenzo, Bastoni, Emerson; Soriano, Tonali, Gagliardini; Bernardeschi, Lasagna, Grifo.

Leggi anche: Napoli, ricorso respinto per il 3-0 contro la Juventus