Steven Zhang
Steven Zhang

Milano, 9 luglio 2021 – L’Inter non è in vendita, almeno nel breve e medio periodo. E’ quanto emerso nell’Assemblea dei soci in videoconferenza in cui il presidente Steven Zhang ha ribadito la volontà della famiglia di restare nell’Inter. Il club non è un asset in vendita e in dismissione da parte di Suning, anche se bisognerà sottostare ad una forzata e sensibile riduzione dei costi.

Suning resta

Situazione economica difficile, c’è la crisi pandemica a cui vanno aggiunte le perdite dovute agli stadi chiusi e per l’Inter sono sanguinose. Con San Siro che aveva la maggior affluenza della Serie A si parla di decine e decine di milioni di euro svaniti per l’assenza di pubblico. Serve una forte riduzione dei costi, che però non significa cessione della società. Il problema attanaglia tutto il mondo del calcio e non solo l’Inter, ma in casa nerazzurra è stato il prestito di Oaktree a dare fiato e ieri il presidente Zhang ha illustrato l’operazione ai soci. Insomma, si va avanti, con l’idea di tenere l’Inter in alto seppur andando incontro a un sacrificio (Hakimi).

Cambia il Cda

Chiaramente, l’innesto di capitali da parte di un nuovo fondo ha prodotto anche delle variazioni nel consiglio d’amministrazione. Oaktree ha garantito ben 275 milioni di euro e due nuovi consiglieri, vicini al fondo, sono entrati ufficialmente nel Cda. Si tratta del notaio Carlo Marchetti e di Amedeo Carassai, entrambi ufficializzati dalla nota emessa dal club nerazzurro: ‘L’Assemblea degli Azionisti di F.C. Internazionale Milano S.p.A., che si è svolta oggi tramite videoconferenza, ha approvato le nomine di Carlo Marchetti e Amedeo Carassai come Amministratori Indipendenti nel Consiglio di Amministrazione della società. L’Assemblea degli Azionisti ha, inoltre, approvato in sede straordinaria alcune modifiche allo statuto della Società, volte principalmente a modificare il numero dei componenti e le attribuzioni del Consiglio di Amministrazione, come richiesto per procedere alla designazione dei due nuovi Amministratori Indipendenti, e alla riduzione di alcuni diritti riservati agli azionisti di minoranza qualificati’.

 

Leggi anche - Euro 2020, Lineker ai tifosi inglesi: "Non fischiate l'inno italiano"