Zhang Jindong
Zhang Jindong

Milano, 18 maggio 2021 – L’Inter avrà il suo prestito per chiudere la stagione senza tensioni finanziarie. Stipendi e costi saranno coperti da 260 milioni di prestito garantiti da Oaktree, mentre per il mercato servirà l’autofinanziamento. A giorni è attesa la firma sui documenti per il prestito finanziario utile alla famiglia Zhang per placare il bisogno di liquidità amplificato dalla crisi pandemica: il difficile è alle spalle

Prestito da 260 milioni (senza mercato)

Affare fatto per Suning con il fondo Oaktree per un prestito ponte da 260 milioni di euro basilare per evitare problemi finanziari in casa Inter. Ci sono le ultime tranche degli stipendi ai calciatori, la possibile diluizione delle scadenze e i costi di gestione: la famiglia Zhang può dunque garantire la continuità aziendale senza patemi. Nei prossimi giorni, o al massimo settimana prossima, arriverà la firma sui documenti, per un prestito che per il momento non dovrebbe andare a toccare le quote di Lion Rock. Il 30% rimarrà in mano alla banca e solo in un secondo momento potrebbe passare di mano. Ma il prestito servirà anche per il mercato? Probabilmente no. L’idea di Suning è abbastanza chiara: autofinanziamento. Su questa partita si giocherà l’incontro tra Conte e Steven Zhang, con il presidente che vorrebbe continuare con l’allenatore che ha riportato lo Scudetto a Milano dopo undici anni. Ma si sa, per competere su tre fronti occorre intervenire in maniera mirata sulla rosa e per farlo l’Inter dovrà effettuare qualche plusvalenza. Titolari a rischio? Dipende, l’idea è quella di confermare l’ossatura della squadra e per prima cosa si cercherà di fare cassa con gli esuberi e con i prestiti dei giovani giocatori. Non è un passaggio secondario, perché dalla volontà della proprietà di continuare un ciclo che si promette vincente dipenderà anche il futuro di Conte, e a ruota quello dei big della squadra. Come detto più volte, la permanenza dell’allenatore sarebbe una garanzia anche per il mantenimento dell’ossatura portante dell’Inter.

Leggi anche - Finale di Coppa in tv, ecco dove vederla