Conte soddisfatto del primato in classifica
Conte soddisfatto del primato in classifica

Milano, 14 febbraio 2021 - L'Inter vince, la classifica cambia: dopo il big match di San Siro la Serie A ha una nuova capolista ed è proprio la squadra di Conte. Un successo per 3-1 che permette ai nerazzurri di scavalcare il Milan e di togliersi dal calendario un cliente scomodo come la Lazio che veniva da una striscia di sei vittorie consecutive in campionato. La partita si è giocata sulla grande intensità e alla fine l'Inter l'ha spuntata nelle ripartenze grazie a un Lukaku straordinario, che ha messo la firma con due gol e un assist per Lautaro.

La gioia di Conte

"Il primo posto in classifica era un obiettivo che stavamo inseguendo da un po' di tempo, quello di arrivare in testa. Lo abbiamo fatto oggi in una partita giocata contro un'ottima squadra" ha detto Conte nel post-gara. "Faccio i complimenti a Simone Inzaghi, la Lazio è tosta e ha qualità; le sei vittorie consecutive dimostrano la sua forza. Ma al tempo stesso c'è stata forza mentale da parte nostra. Sono contento per i ragazzi, dobbiamo pensare che questo è un punto di partenza. Adesso abbiamo il derby, arrivarci davanti è meglio. Sarà una partita bella tra due squadre con ambizioni" le sue parole.

Rammarico Inzaghi

"La squadra è delusa e amareggiata. Obiettivamente a riguardarlo venticinque volte il rigore puoi darlo, ma l'arbitro è stato molto deciso nel fischiarlo subito e la partita si è indirizzata dopo 25'. Avrei preferito che lo avesse riguardato, preferivo prendere gol in ripartenza e non con un rigore così" ha detto l'allenatore biancoceleste. "Avrei preferito prendere gol in ripartenza che su un'azione così, abbiamo tenuto bene il campo e avevamo preparato bene la gara, per questo c'è rammarico" ha concluso.

Leggi anche - Trentalange nuovo presidente AIA