Achraf Hakimi
Achraf Hakimi

Milano, 12 marzo 2021 – Domenica l’Inter sarà di scena a Torino contro i granata di Nicola per proseguire la striscia di sette vittorie consecutive che ha lanciato i nerazzurri in vetta con 6 punti sui cugini del Milan. Conte non sarà in panchina perché squalificato, sostituito da Stellini, e anche Arturo Vidal dovrà stare fuori per un po’ di tempo dopo la pulizia al menisco in artroscopia. Tra i punti fermi sicuramente Achraf Hakimi che sta conducendo una stagione esaltante in nerazzurro, tanto da meritarsi l’interesse di diversi club di Premier League.

Chelsea e Arsenal

Non solo i rumors societari relativi a una possibile cessione, oltre a Bc Partners c’è anche il fondo PIF arabo, ma anche le prime mosse di mercato dall’estero. Suning dovrà provare a respingere gli assalti per Achraf Hakimi, messo nel mirino da due club di Premier League. Chiaro, il mercato oggi è chiuso e se ne riparlerà a giugno, quando Suning avrà deciso se proseguire da socio di maggioranza o abbandonare e cedere, ma già oggi Chelsea e Arsenal si starebbero muovendo per l’esterno destro nerazzurro. L’Inter deve ancora finire di pagare le ultime rate al Real Madrid, totale circa 40 milioni, mentre dall’Inghilterra si mormora di un possibile investimento delle londinesi da 50 milioni di euro. I cinesi vogliono chiaramente resistere, ma non è detto toccherà a loro fronteggiare l’assalto se in estate si procederà ad una cessione del club interista.

Vidal tra un mese

Intanto la squadra continua a prepararsi alla Pinetina in vista della trasferta di Torino contro i granata di Nicola, a caccia disperata di punti salvezza e con due partite da recuperare. Per Antonio Conte fuori certamente Arturo Vidal e probabilmente Aleksandar Kolarov, due giocatori che oggi non sono titolari. Per il cileno un intervento al menisco in artroscopia per una sofferenza latente e che si è acutizzata contro l’Atalanta: Vidal farà però in tempo a tornare per il finale di stagione, quando la volata Scudetto si farà maggiormente serrata. Il mediano dovrebbe stare fuori per circa 30 giorni e una data di possibile rientro potrebbe essere quella dell’11 aprile contro il Cagliari a San Siro.

Leggi anche - Europa League, pari del Milan a Manchester, la Roma demolisce lo Shaktar