Zlatan Ibrahimovic (ANSA)
Zlatan Ibrahimovic (ANSA)

Milano, 18 dicembre 2020 – A meno di quarantotto ore dal delicato match con il Sassuolo, il Milan si trova a fare i conti con una pesante tegola: Zlatan Ibrahimovic contro i neroverdi non ci sarà e starà ai box almeno fino alla fine del 2020. Il fuoriclasse svedese, fermo dalla partita giocata contro il Napoli per un problema al flessore, sembrava ad un passo dal rientro, tanto da aver sostenuto l’intero allenamento di oggi assieme ai compagni. Al termine della seduta Ibra ha però sentito dolori al polpaccio sinistro ed è così stato sottoposto a nuovi esami di controllo che hanno evidenziato una “soffusione emorragica nel contesto del muscolo soleo” che sarà rivalutata tra una decina di giorni. 2020 finito quindi per l’attaccante rossonero – già in doppia cifra di gol in campionato – che punta quindi a rientrare agli inizi del nuovo anno per ricominciare a trascinare i compagni che in queste ultime uscite, pur mantenendo l’imbattibilità in campionato, sono apparsi leggermente meno brillanti rispetto al recente passato.

Ancora out Kjaer, Gabbia e Bennacer. Rientra Theo Hernandez

Oltre a Ibrahimovic contro il Sassuolo ai rossoneri mancheranno anche le qualità di Gabbia, Bennacer (per loro il rientro è previsto nel 2021) e di Kjaer – che ha lavorato ancora a parte e potrebbe tentare il recupero per l’ultimo match prima di Natale contro la Lazio. Le buone notizie arrivano da Theo Hernandez che ha pienamente smaltito l’affaticamento che lo ha tenuto ai box contro il Genoa e che domenica contro il Sassuolo dovrebbe regolarmente riprendere dal 1’ il suo posto sulla corsi sinistra della difesa rossonera.

Leggi anche - Coppa del Mondo di sci, Kilde vince il SuperG in Val Gardena